Cruel Summer, atmosfere vintage per il thriller Young Adult di Amazon Prime Video

Cruel Summer
- Pubblicità -

Cruel Summer su Amazon Prime Video da venerdì 6 agosto il teen thriller targato Freeform e prodotto da Jessica Biel

Arriva su Amazon Prime Video Cruel Summer una serie tv teen thriller ambientata negli anni ’90, in particolare tra il 1993 e il 1995, e che racconta l’intricata storia di due ragazze in un piccolo centro del Texas in cui tutti si conoscono. A produrre la serie, già rinnovata per una seconda stagione, c’è Jessica Biel reduce da The Sinner e che porta qui la sua esperienza col mondo dei thriller psicologici. Showrunner è Tia Napolitano che arriva dal mondo di Grey’s Anatomy e Station 19.

Sarah Drew, April di Grey’s Anatomy, è la mamma di una delle protagoniste, mentre Kate l’abbiamo vista anche in Cloak & Dagger. La serie è prodotta per Freeform, il canale cable americano del gruppo Disney dedicato a un pubblico Young Adult dove ha ottenuto un ottimo riscontro con 3,8 milioni di spettatori sulle diverse piattaforme, diventando così la serie più vista del canale. Non essendo prodotta da ABC o 20th Fox, la serie non è finita su Disney+ ma i diritti sono stati venduti ad Amazon da eONE. Cruel Summer, composta da 10 episodi, è su Amazon Prime Video da oggi 6 agosto con tutti gli episodi.

- Pubblicità -

Cruel Summer la trama

Cruel Summer è ambientata nell’estate del 1993, 1994 e 1995 e racconta come cambia la vita di un gruppo di ragazzi, di adolescenti e in particolare di Kate e Jeanette le cui vite si incrociano, si scontrano, si sovrappongono.

Quando una teenager bella e popolare (Kate) scompare, un’altra ragazza, che apparentemente non ha nulla a che fare con lei (Jeanette), si trasforma da outsider dolce e impacciata nella giovane più popolare della città e infine nella persona più detestata d’America. In ogni episodio i 3 piani temporali si affiancano accompagnando lo spettatore nella costruzione del puzzle narrativo legato alle vicende delle due protagoniste. Inoltre ciascun episodio è affrontato da un diverso punto di vista impedendo così allo spettatore di parteggiare per l’una o l’altra.

I Nostri Commenti

Cruel Summer è una serie tv da vedere? Sicuramente non siamo dalle parti del capolavoro imperdibile, al tempo stesso però è un prodotto godibile e piacevole, perfetto per un rilascio settimanale degli episodi perchè permette di concentrarsi sul succo della serie, sul mistero da seguire e non sui tanti difetti presenti, così come fatto negli USA e come era stato annunciato da Amazon, che alla fine ha caricato tutti gli episodi. Cruel Summer, infatti, punta sul risultato immediato, non si complica la vita ma va al sodo. Inserendo una costruzione di immagini giustapposte legate a periodi diversi, che potrebbe risultare complessa da seguire, decide di semplificare tutto il resto. Dividere le diverse annate è facilissimo sia per lo stile, per il look dei personaggi che per i colori e le luci.

Nel 1993, quando tutto inizia, prevalgono i colori pastello, sono tutti buoni, belli, bravi, gentili. Il 1994 è l’anno del cambiamento, della trasgressioni, i colori diventano vividi, sparati. Il 1995 è quello della depressione, prevalgono i toni blu, i personaggi diventano aggressivi e con un look vicino al dark. Tutto prevedibile, tutto come ci si aspetterebbe. Gli elementi da “teen drama” sono tutti quelli che ti aspetti dal genere, scene, dialoghi, situazioni profumano di quel piacevole odore di conosciuto. Anche le svolte legate alla situazione centrale tragica che coinvolge Kate, sono facilmente intuibili. Insomma Cruel Summer vuole sorprendere lo spettatore ma senza stupirlo, infilandosi in terreni già battuti per catturare l’attenzione. Il risultato è complessivamente piacevole, la serie mantiene viva l’attenzione e fa il suo dovere anche grazie alla mano di Tia Napolitano, showrunner della serie, che arriva dall’esperienza con Shonda Rhimes. Voto 7 Riccardo Cristilli

Nonostante racconti la storia di un gruppo di adolescenti, non mi sento di definire Cruel Summer come un vero e proprio teen drama, quanto piuttosto come un piacevole thriller estivo da godersi in queste serate. La sceneggiatura gioca tutta sui diversi punti di vista e sul confondere lo spettatore e riesce a farlo tanto da tenere alta l’attenzione nell’arco dei dieci episodi. Molto interessante la gestione dei tre archi narrativi e temporali, con diversi gradienti di colori, diverso look&feel dei protagonisti e lievi sfumature nella colonna sonora, perfetta per questo viaggio negli anni Novanta, con alcuni brani rock indimenticabili.

Indimenticabile non sarà invece questa serie, seppur gradevole, ma va bene così. Prime Video continua a strizzare l’occhio alla Gen Z e si spiana la strada col resto del pubblico che, dimenticato l’arrivo di Cruel Summer, dal 20 agosto di concentrerà invece sull’attesissimo Nine Perfect Strangers. Voto 7 Giorgia Di Stefano (Founder di TV Tips, la prima App che ti consiglia la serie tv giusta per te: scaricala, è gratis!)

Il trailer italiano

Ecco il trailer italiano della serie.

Il cast

Ecco il cast della serie tv da oggi su Amazon Prime Video

  • Olivia Holt: Kate Wallis
  • Chiara Aurelia: Jeanette Turner
  • Froy Gutierrez: Jamie Henson il fidanzato di Katie e poi di Jeanette
  • Harley Quinn Smith: Mallory Higgins, la migliore amica di Jeanette e poi di Kate
  • Brooklyn Sudano: Angela Prescott, barista e nel 1995 fidanzata del padre di Jeanette
  • Blake Lee: Martin Harris, vice preside del locale liceo
  • Allius Barnes: Vince Fuller, uno dei migliori amici di Jeanette
  • Nathaniel Ashton: Ben Hallowell, amico di Jamie
  • Michael Landes: Greg Turner, papà di Jeanette
  • Sarah Drew: Cindy Turner, mamma di Jeanette
  • Barrett Carnahan: Derek Turner, fratello di Jeanette
  • Andrea Anders: Joy Wallis la madre di Kate
  • Ben Cain: Rod Wallis: patrigno di Kate
- Pubblicità -