Dituttounpop > TV > Cucine da Incubo, la decima stagione: Il Limoncello a Tursi (Matera) nella seconda puntata

Cucine da Incubo, la decima stagione: Il Limoncello a Tursi (Matera) nella seconda puntata

Antonino Cannavacciuolo è ripartito per la sua missione di salvare ristoranti in difficoltà. Su Sky Uno e NOW (prossimamente su Tv8) dal 16 maggio c’è la decima stagione di Cucine da Incubo. Il programma è l’adattamento italiano del famosissimo format internazionale Kitchen Nightmares (in Italia su Discovery+ e Real Time c’è la versione americana con Gordon Ramsey), format creato da Optomen Television Ltd e licenziato da All3Media International Limited.

Cucine da Incubo, il format

La formula di Cucine da incubo è sempre la stessa. Cannavacciuolo torna a vestire i panni del “supereroe” delle Cucine da incubo di tutta Italia: vere e proprie missioni impossibili nelle quali visiterà ristoranti con un servizio, uno stile e una qualità del cibo che vengono giudicati deludenti dai clienti insoddisfatti, e incontrerà i ristoratori e il personale di cucine in cui regnano liti, improvvisazione e cattiva gestione.

Situazioni talmente insostenibili, rese insopportabili da incuria o indolenza, che sembrano destinate inesorabilmente a causare la chiusura delle attività: Antonino Cannavacciuolo, con decisione, creatività ed empatia, porterà la sua esperienza da Chef e da imprenditore per consigliare gestori e dipendenti e aiutarli a trovare una soluzione. Dopo aver provato il menù in prima persona e osservato lo staff al lavoro, aiuterà a rimettersi in linea e organizzerà un nuovo menù. Il locale sarà sottoposto a un make over totale, una ristrutturazione completa.

I ristoranti della decima edizione di Cucine da Incubo

Il Limoncello a Tursi (Matera)
Ristorante a gestione familiare, guidato da Gino titolare ex cameriere e cuoco improvvisato che si è messo in cucina per onorare la memoria del fratello Giovanni ma con scarsi risultati. Il suo ruolo è un altro e si vede, passa solo il tempo a rimproverare i familiari dalla moglie aiuto cuoca ai figli in sala.

Cucine da incubo

Il rifugio del ghiottone a Grosseto
Yaqueline è nata a Cuba
ed è cresciuta con il mito di Raffaella Carrà e ha realizzato il sogno di aprire un ristorante. Al suo fianco ci sono il figlio Rafael e il compagno Francesco, che con il suo lavoro fisso mantiene il sogno di Yaqueline. Ogni sera il servizio inizia con ottimismo, la donna canta mentre lavora tra pentole e fornelli, ma quando arrivano i clienti il buonumore si tramuta in stress e ansia e i tempi diventano biblici. In genere tutta la tensione per il servizio si riversa su Francesco, che diventa il suo bersaglio per atteggiamenti scontrosi e parole pesanti. Cucina approssimativa e poco organizzata, confusione, liti sono il loro pane quotidiano.

Cucine da incubo 10

Le prossime puntate

In questo ciclo di episodi, le avventure da mission impossible saranno a Tursi (Matera), Avezzano (L’Aquila), Rivoli (Torino), ModenaTropea (Vibo Valentia) e Pavia.