- Pubblicità -

Da ciao ad addio, recensione di una commedia romantica troppo facile

Data:

- Pubblicità -

Da ciao ad addio, trama e recensione del film su Netflix dal 6 giugno 2022

Da ciao ad addio è il nuovo film su Netflix, una commedia romantica. Una commedia romantica per ragazzi, aggiungeremmo noi, perché il livello di semplificazione è giustificabile solo se il target è molto giovane. Titolo originale Hello, goodbye and everything in between, il film è diretto da Michael Lewen.

La sceneggiatura è di Ben York Jones and Amy Reed, il film è tratto dal bestseller di Jennifer E. Smith con lo stesso titolo ed è prodotto da ACE Entertainment. Con tutta probabilità entrerà nella Top Ten di Netflix, su cui è disponibile dal 6 giugno 2022. Se lo merita? Questa è un’altra storia.

La trama

- Pubblicità -

Claire e Aidan si incontrano poco prima di iniziare l’ultimo anno di scuole superiori. Si piacciono da subito, ma sanno già che i loro piani di vita si metteranno in mezzo. Claire non vuole fare la fine dei suoi genitori, che si sono conosciuti giovanissimi e poi lasciati molto male, Aidan ha una grande passione per la musica ma sia i suoi genitori sia la sua smania di perfezione lo spingono a studiare medicina.

Al loro primo appuntamento decideranno di fare un patto: usciranno insieme durante l’ultimo anno di scuola ma si lasceranno prima dell’università. Prima di dirsi addio per sempre passeranno insieme un ultimo incredibile appuntamento. Non sarà così facile.

Recensione

Tutto, in questo film, ruota attorno alla coppia di protagonisti. Il tempo stesso sembra piegarsi alla loro relazione. I primi approcci ci vengono raccontati nel dettaglio, poi si corre avanti velocissimi: siamo già alla fine della relazione, che ci viene raccontata a posteriori durante il famoso ultimo appuntamento, che copre di fatto la quasi totalità della pellicola. Quello che – visto velocemente – ci era sembrato perfetto, però, comincia a mostrare le sue crepe. Claire ha paura e non gli ha mai detto ti amo. Aidan le nasconde le sue ombre, i suoi fallimenti, non riesce ad ammettere di essere imperfetto. Il patto, lo capiranno in fretta, non ha più valore quando si parla di sentimenti. Solo alla fine i due protagonisti si parleranno a cuore aperto e giungeranno a una soluzione. Alla buonora.

Da ciao ad addio, pur essendo una commedia romantica non offensiva e sicuramente in buona fede, si regge a mala pena su se stessa. I personaggi sono superficiali, i dialoghi altrettanto. É difficile affezionarsi a una storia d’amore che non abbiamo visto, anche perché il finale è abbastanza telefonato. Può una commedia romantica finire davvero male? É vietato dalla legge. Quello che vorremmo aggiungere, però, è che non tutte le commedie romantiche devono essere banali, vuote o poco coinvolgenti. Ci sono moltissimi esempi di quello che si può fare di meglio con il genere. Un esempio? Tutte le volte che ho scritto ti amo.

La cosa più puramente piacevole sono i due migliori amici dei protagonisti, che corrono in loro aiuto quando l’ultimo appuntamento diventa difficoltoso. Le loro dinamiche sono superficiali (come tutto il film, dopotutto) ma divertenti. Avremmo voluto vederne di più.

La locandina

da ciao ad addio
Netflix

Il trailer

Il cast

Talia Ryder è Clare
Jordan Fisher è Aidan
Ayo Edebiri
Nico Hiraga
Jennifer Robertson
Patrick Sabongui
Eva Day
Julia Benson
Dalias Blake
Sarah Grey
Djouliet Amara

- Pubblicità -

RECENSIONE

Priscilla Lucifora
5.5

RIASSUNTO

Da ciao ad addio film Netflix. Trama, cast, trailer ita. Voto, commento, recensione. Punti deboli e punti di forza
Priscilla Lucifora
Priscilla Lucifora
Siciliana a Milano. Classe 1994. Formazione umanistica e una grande fascinazione per moda, cultura pop e costume. Il mio film preferito è Matrix. Grande fan di tutto ciò che è contemporaneo.
- Pubblicità -
- Pubblicità -
Da ciao ad addio, recensione di una commedia romantica troppo facileDa ciao ad addio film Netflix. Trama, cast, trailer ita. Voto, commento, recensione. Punti deboli e punti di forza