Discovery+ arriva su Sky Q, tra app e lo sconto per gli abbonati

Discovery su Sky
- Pubblicità -

Su Sky Q arriva l’app di Discovery+ si rafforza la partnership con Warner Bros. Discovery

Discovery+ disponibile su Sky Q dal 30 giugno. Nell’hub di Sky attera un’altra app per ampliare ulteriormente l’offerta di contenuti dell’on demand e della futura Sky Glass la Smart Tv di Sky in arrivo prossimamente anche in Italia dopo il Regno Unito. Discovery+ si va ad affiancare a Disney+, Netflix, Prime Video, Apple Tv+, Mediaset Play, Peacock (anche se quest’ultima è direttamente on demand con i suoi contenuti).

L’arrivo dell’app rafforza l’accordo tra Sky e Warner Bros. Discovery che già prevede i canali free e pay di Discovery Channel (tra cui Real Time, DMax) ed Eurosport 1 e 2, senza dimenticare l’accordo con il mondo HBO e con i film Warner in corso fino al 2025. Sky Q rafforza la sua leadership di Hub di contenuti attraverso l’on demand dei propri canali e le diverse app.

L’offerta discovery+ per gli abbonati Sky

Tramite Sky Extra gli abbonati Sky potranno attivare gratuitamente l’offerta Intrattenimento con pubblicità di discovery+ per 12 mesi, alla scadenza potranno decidere se rinnovare questo abbonamento a 1.99 € al mese oppure disdirlo.

Su discovery+ si trovano in anteprima i titoli dei canali del gruppo come Tailor Made – Chi ha la stoffa? iniziato il 28 giugno, la nuova edizione di Matrimonio a Prima vista dal 15 luglio in anteprima su discovery+ e Bake Off Italia in partenza il 26 agosto tra streaming e Real Time. E poi i programmi di genere crime, i documentari e il wrestiling. Per attivare l’offerta basterà andare sull’app e seguire le indicazioni.

L’offerta che consente di avere l’intrattenimento di discovery+ senza costi aggiuntivi per i primi 12 mesi è disponibile anche per gli abbonati Sky Q che sono già in possesso di un account discovery+. Si potrà attivare l’offerta aprendo l’app discovery+ su Sky Q, selezionando la voce “Attiva l’offerta di Sky” e seguendo le istruzioni. Per fruire del servizio discovery+ sarà poi necessario inserire le credenziali dell’account discovery+ creato o associato in fase di attivazione dell’offerta.

Le dichiarazioni

Andrea Duilio, amministratore delegato Sky Italia ha commentato “La nostra strategia di aggregazione delle principali app in streaming su Sky Q fa così un ulteriore passo avanti. Tutto questo arricchisce ulteriormente la scelta di contenuti di qualità per i nostri abbonati”. 

Alessandro Araimo, General Manager Southern Europe Warner Bros. Discovery, ha sottolineato come Sky sia un “Sky è un partner storico per il nostro gruppo e siamo lieti di estendere la collaborazione in un mercato chiave come quello italiano. L’approdo di discovery+ su Sky Q rafforza la nostra strategia di essere presenti su tutte le principali piattaforme, offrendo agli abbonati la miglior esperienza possibile.”

Il futuro è HBO Max?

L’approdo di discovery+ apre la strada all’arrivo di HBO Max? Naturalmente ora entriamo nell’ambito della speculazione. Dopo l’acquisizione di Discovery di Warner Bros anche a livello americano stanno ancora studiando le modalità per unire HBO Max con il mondo discovery+. In ogni caso Warner Bros ha un accordo con Sky nei paesi in cui è presente la piattaforma satellitare, fino al 2025 e fino a quella data, a meno di nuovi accordi, nulla si muoverà. Nel frattempo HBO Max sta arrivando negli altri paesi europei non Sky.

Considerando la mole di titoli sia di serie tv che film che toglierebbe ai pacchetti Sky Cinema e Sky Tv non è da escludere che in futuro si studi un’offerta congiunta, oltre l’app, per HBO Max su Sky, sul modello di Paramount+ che arriverà inclusa per gli abbonati Sky Cinema. Ma siamo nel campo delle ipotesi.

Dopo Discovery+ addio ai canali?

L’arrivo di discovery+ su Sky Q è un preludio all’addio ai canali? Per il momento la risposta a questa domanda è ovviamente no. La penetrazione della piattaforma discovery+ è ancora limitata e la raccolta pubblicitaria dei canali sia in chiaro che pay, oltre che l’accordo con Sky è ancora vantaggioso. Per quanto riguarda il futuro, tutto è in movimento e l’avanzata delle hub su Sky Q o la scelta Disney di eliminare tutti i canali, lo dimostrano.

- Pubblicità -
Siamo la redazione di dituttounpop... Lo sappiamo, sembra un'entità indefinita, una cosa brutta, ma tranquilli è sempre un umano a scrivere questi articoli... o meglio più di uno di solito. Per questo usiamo questo account. Per sapere chi siamo c'è la pagina "Redazione" in fondo... facile vero? Ci trovate anche sui social. Ciao.