Diversity Media Awards la premiazione stasera su Rai 1 in seconda serata

Diversity Media Awars 2022
Foto Bettoja Ufficio Stampa Diversity Media Awards
- Pubblicità -

Diversity Media Awards 2022 tutti i vincitori Maneskin personaggio dell’anno, Zerocalcare la serie italiana Maid la straniera. Sabato 28 maggio su Rai 1 in seconda serata

Sono stati assegnati i Diversity Media Awards 2022 durante una serata al Teatro Franco Parenti di Milano condotta da Michela Giraud, M¥SS KETA e Diego Passoni che sarà in tv sabato 28 maggio in seconda serata su Rai 1 e RaiPlay. I Diversity Media Awards premiano i personaggi e i contenuti mediali che si sono distinti per una rappresentazione valorizzante ed inclusiva delle persone per genere e identità di genere, orientamento sessuale ed affettivo, etnia, età e generazioni, disabilità.

Tra i vincitori i Maneskin sono personaggio dell’anno mentre Drag Race Italia e Geo hanno vinto a parimerito come miglior programma tv, il miglior film è andato a Maschile Singolare mentre Strappare Lungo i Bordi è stata la miglior serie tv. Giorgia Solere è creator dell’anno mentre Maid ha vinto come miglior serie straniera.

Diversity Media Awards 2022 i vincitori

Per ogni categoria ripercorriamo chi era nominato mentre in grassetto troviamo il vincitore dell’edizione 2022 dei Diversity Media Awards.

MIGLIOR SERIE TV ITALIANA   
Nudes – Rai Play • Bim Produzione
Zero – Netflix • Fabula Pictures, Red Joint Film
Anna – Sky • Sky Studios, Wildside, Arte France, Fremantle, Kwaï, The New Life Company
Un professore – Rai1 • Rai Fiction, Banijay Studios Italy
Strappare lungo i bordi – Netflix • Movimenti Production, Bao Publishing, DogHead Animation Studio

MIGLIOR SERIE TV STRANIERA
It’s a sin – Starz Play
Maid – Netflix 
Reservation Dogs – Disney+
Work in progress – Now Tv, Sky Italia
The Underground Railroad – Amazon Prime Video
Hawkeye – Disney+

MIGLIOR FILM
Maschile Singolare – Amazon Prime Video • Rufus Film
Positivə – Nexo • Peekaboo, UAU
L’afide e la formica – Now TV • Indaco Film, Rai Cinema, distribuzione Zenit Cinema
Anni da cane – Amazon Prime Video • Amazon Studios, Notorious Pictures

MIGLIOR PROGRAMMA TV
Il collegio – Rai2
Drag Race Italia – Discovery +
La teoria di tutte – laF
GEO – Rai3
I fantastici – Fly2Tokyo – Rai Play

MIGLIOR PROGRAMMA RADIO E PODCAST
Say Waaad? – Radio Deejay
New G – podcast originale Spotify
Melog, il piacere del dubbio – Radio 24
Sui Generis – Radio Popolare
Parole Nuove – podcast OIM Italia

MIGLIOR PRODOTTO DIGITALE
Sio, Cos’è lo Schwa?
Vd News, Le domande indiscrete a un’asessuale
Belle di Faccia, Grassofobia e Socialità
Autistic Red Fryk Hey, Termini che non devi utilizzare per descrivermi
Colory*, Quello che a lezione di storia non ci hanno insegnato…

MIGLIOR SERIE KIDS
Ridley Jones: la paladina del museo – Netflix
Ada la scienziata – Netflix
PAW Patrol – NickJr • ViacomCBS Networks, Spin Master Entertainment
Alice & Lewis – Rai Yoyo
Adventure Time – Cartoon Network
Anfibia – Disney+

MIGLIOR CAMPAGNA PUBBLICITARIA
Ciao papà! – Idealista
Know you can – Axa
Let’s be clear – Sprite
Do it together – Indesit
Merry Xmas from Tezenis – Tezenis

CREATOR DELL’ANNO
Charlie Moon, @charliemoon
Michela Grasso, @SpaghettiPolitics
Giorgia Soleri, @giorgiasoleri_
Giulia La Marca, @_giulia_lamarca
Pierluca Mariti @Piuttostoche
Tasnim Ali, @alitasnim

PERSONAGGIO DELL’ANNO
Måneskin
Kasia Smutniak
Madame
Irma Testa
Marco Cappato
Bianca Balti

Nell’ambito Informazione i vincitori sono stati:

  • Miglior servizio del TG: Tg1 con “La nuova squadra di governo di Biden: diversità e inclusione” di Monia Venturini
  • Miglior articolo stampa e quotidiani a Il Sole 24 ore per “Femminicidi e violenza aumentano, cosa stiamo sbagliando?” di Chiara Di Cristofaro e Simona Rossitto)
  • Miglior Articolo Stampa Periodici a L’Espresso “ABILISMO Il nome dell’odio” di Simone Alliva
  • Miglior articolo Stampa Web a marieclaire.it “Michelle Wu, la prima sindaca di Boston che entrò in politica per salvare sua madre” di Arianna Galati.

Come vedere in tv e streaming

Per la prima volta la cerimonia sarà trasmessa in tv da Rai 1 sabato 28 maggio in seconda serata, disponibile anche in streaming su RaiPlay.

Credits

Diversity Media Awards sono un’iniziativa ideata e promossa dalla Fondazione Diversity, no-profit fondata e presieduta da Francesca Vecchioni. Sono stati realizzati con il supporto della Rappresentanza a Milano della Commissione Europea, il patrocinio del Comune di Milano, il sostegno del Comitato Interministeriale per i Diritti Umani, il supporto di GLAAD.

- Pubblicità -
Per andare da A a B passereste prima per C? Se si perchè? e D? Non rischia di offendersi se non gli facciamo nemmeno un saluto? Ma soprattutto, che razza di bio è questa? Siete sicuri di volere una biografia? Mi trovate su Fb/tw/G+/pinterest/instagram/linkedIn come Riccardo Cristilli, il modo più semplice per farvi i fa....ehm conoscermi meglio. Per comunicati, eventi, news sulle serie tv scrivete a riccardo.cristilli@gmail.com o info@dituttounpop.it