Do revenge, recensione di una commedia acida e al passo coi tempi (e che cast!)

Do Revenge

Data:

Do Revenge trama e recensione del film su Netflix dal 16 settembre 2022

Do Revenge è il secondo film della regista Jennifer Kaytin Robinson. Si tratta di una commedia nera acida e divertente che sovverte gli schemi parlando dei personaggi più spaventosi di sempre: le adolescenti. Il film è co-sceneggiato da Celeste Ballard e Jennifer Kaytin Robinson, liberamente tratto da L’altro uomo di Alfred Hitchcock, è prodotto da Anthony Bregman e Likely Story ed è disponibile su Netflix dal 16 settembre.

Gli appassionati di serie tv nel cast riconosceranno numerosi personaggi. Il nostro suggerimento? Occhio a tutti gli attori, anche quelli che fanno parti apparentemente molto piccole. Se al mondo esiste giustizia, dovrebbe senza dubbio entrare nella Top Ten di Netflix, e vi spieghiamo perché.

Do revenge, la trama

Drea lavora sodo. Pur provenendo da una famiglia normale, è riuscita a diventare la ragazza più popolare della sua scuola superiore da ricchi. É ambiziosa e diabolica: tutto quello che fa non è altro che spianarsi la strada per Yale, suo vero obiettivo. Un giorno, però, un suo video erotico viene diffuso tra gli studenti. Lei è sicura che ci sia lo zampino del suo ragazzo, Max, il più popolare e influente della scuola, ma non può provarlo. Risultato? Cade in rovina mentre Max rimane il re incontrastato della scuola.

In estate, Drea lavora in un esclusivo campo sportivo. Qui incontra Eleonor, che è timida, ingenua e traumatizzata da delle false accuse ricevute anni prima da parte di Cassandra. La ragazza inizierà anche lei a frequentare la scuola superiore di Drea e di Cassandra. Drea e Eleonor sono molto diverse, ma hanno la stessa sete di vendetta. Decideranno dunque di scambiarsi di posto per vendicarsi di chi le tormenta senza destare sospetti. Non sarà facile.

La recensione di Do Revenge

Se Pretty Little Liars e Clueless avessero un figlio, e se questo figlio sposasse un suono popolare di TikTok che è a sua volta figlio di un video musicale di Taylor Swift, Do Revenge sarebbe il risultato. Questa commedia è ambiziosa, acida, arguta, sorprendente. Parte come un classico film per adolescenti ambientato al liceo, esaurisce tutti i cliché disponibili del genere a mala a pena a metà e poi decide di rovesciare tutto e di ballare sulla sua stessa tomba. Con ai piedi un paio di stivali rosa confetto. Sarebbe stato divertente anche senza il rovesciamento, che però lo rende unica.

Una commedia da giovani per i giovani, che però i giovani li vuole divertire e intrattenere più che imitare. Un mix mortale di trend di TikTok e oscuri riferimenti alla cultura pop che solo chi c’è davvero dentro (aka passa un numero vergognoso di ore sui social network) può capire. L’effetto è quello di un club esclusivo, di un continuo ammiccamento senza retorica né vecchiezza, anzi freschissimo, col volume al massimo, con il contrasto a mille, con il pedale dell’acceleratore premuto fino in fondo. La colonna sonora è la ciliegina sulla torta, e infatti è curata da Este Haim, delle Haim. Max non è altro che un epigono di Harry Styles. Non si può essere più al passo coi tempi di così.

Il trailer originale

La locandina

Il cast

  • Camila Mendes è Drea
  • Maya Hawke è Eleanor
  • Austin Abrams è Max
  • Talia Ryder è Gabbi
  • Alisha Boe è Tara
  • Rish Shah è Russ
  • Maia Reficco è Montana
  • Paris Berelc è Meghan
  • Jonathan Daviss è Elliot
  • Ava Capri è Clarissa
  • Sophie Turner è Erica

RECENSIONE

Priscilla Lucifora
8

RIASSUNTO

Do Revenge è una commedia per adolescenti acida, arguta, divertente, unica. Ha decisamente una marcia in più.
Priscilla Lucifora
Priscilla Lucifora
Siciliana a Milano. Classe 1994. Formazione umanistica e una grande fascinazione per moda, cultura pop e costume. Il mio film preferito è Matrix. Grande fan di tutto ciò che è contemporaneo.
Do revenge, recensione di una commedia acida e al passo coi tempi (e che cast!)Do Revenge è una commedia per adolescenti acida, arguta, divertente, unica. Ha decisamente una marcia in più.