Doctor Who cambia ancora, lasciano Jodie Whittaker e lo showrunner Chris Chibnall

doctor who
- Pubblicità -

Doctor Who perde protagonista e autore: nuova rivoluzione in vista dopo l’addio di Jodie Whittaker e Chris Chibnall

Doctor Who è pronto a cambiare nuovamente faccia. La prima “dottoressa” Jodie Whittaker e lo showrunner Chris Chibnall arrivati insieme dopo l’esperienza comune con Broadchurch, lasceranno la serie nel 2022 dopo alcuni speciali.

Il cambio di protagonisti naturalmente non stupisce, una delle caratteristiche della serie è proprio la rigenerazione frequente del volto del suo protagonista. Whitthaker è stata la prima donna a interpretare il ruolo e adesso non è da escludere l’arrivo di un Doctor Who non bianco, proprio per seguire l’evoluzione dei tempi.

- Pubblicità -

Come i suoi due predecessori David Tennant e Matt Smith, anche Whittaker lascia il ruolo del Signore del Tempo dopo tre stagioni, al contrario di Peter Capaldi rimasto solo per due stagioni e Christopher Eccleston (nono dottore) durato una sola stagione.

Davies, Moffat, Chibnall e ora?

Soprattutto nella versione moderna di Doctor Who un ruolo fondamentale lo hanno avuto gli showrunner della serie. Russell T. Davies fu l’artefice del rilancio di Doctor Who nel 2005, dopo di lui arrivò Steven Moffat nel 2010, sostituito nel 2016 da Chirs Chibnall artefice della rivoluzione che portò al primo Doctor Who donna ma anche costretto a fare i conti con la pandemia che ha dilatato i tempi per la realizzazione soprattutto della tredicesima stagione che avrà solo 8 episodi.

Al momento non è stato definito chi prenderà il posto di Chibnall come supervisore della serie.

La stagione 13 di Doctor Who e gli speciali

Recentemente al Comic-Con@Home è stato presentato un primo teaser trailer della stagione 13 che vedrà ancora Jodie Whittaker affiancata da Mandip Gill nei panni di Yasmin Khan e la novità John Bishop presentato nell’ultimo speciale natalizio. I nuovi episodi arriveranno entro la fine dell’anno su BBC e negli USA su BBC America (in Italia la serie è in prima tv su Rai 4 poi in streaming su TIMVision).

L’addio di Chris Chibnall e Jodie Whittaker avverrà con tre episodi speciali rilasciati nel corso del 2022 e che quindi ritarderanno l’arrivo del nuovo dottore. Un primo speciale sarà diffuso il giorno di Capodanno, un secondo nella primavera del 2022 e un terzo in autunno come parte delle celebrazioni del centenario della BBC.

E sarà probabilmente in quell’occasione che vedremo la nuova rigenerazione del dottore e l’attore (o attrice) che prenderà il ruolo. Sicuramente il nuovo Doctor Who non sarà Olly Alexander star di It’s A Sin, che ha smentito le voci circolanti nelle scorse settimane riguardo un suo futuro da “dottore”.

Voi chi vorreste?

- Pubblicità -