Don Matteo 13 l’addio di Terence Hill alla serie, arriva Raoul Bova

Don Matteo 13
- Pubblicità -

Don Matteo 13 Terence Hill termina le riprese e lascia la serie, al suo posto Raoul Bova

Terence Hill lascia Don Matteo. La notizia è ormai nota da tempo, con la sorpresa di Raoul Bova che prenderà il suo posto portando un nuovo personaggio che si chiamerà Don Massimo, amante della moto, e ha avuto una vocazione tardiva a 40 anni ha indossato la tonaca. Il cambio della guardia avverrà nella tredicesima stagione e Terence Hill proprio in questi giorni ha girato la sua ultima scena.

Sono stati 250 episodi, 20 anni passati dalla prima puntata andata in onda su Rai 1, Don Matteo prodotta da Luca e Matilde Bernabei in collaborazione con Rai Fiction, è uno dei punti fermi della produzione seriale italiana. E Rai e Lux Vide non possono che ringraziare Terence Hill per la dedizione e la fedeltà.

- Pubblicità -

Questo il messaggio diffuso da Lux Vide: “Grazie per l’umiltà con cui lui stesso ha sempre ringraziato tutti per il lavoro fatto in questi 20 anni, segno della grandezza della sua persona. Un uomo intelligente e umile che ha sempre messo al centro il lavoro di squadra e il suo amore per Don Matteo, la serie più amata dagli italiani. Grazie perché è stato come un grande padre che in questi anni ci ha permesso di crescere e di sbagliare… perché con il suo mito ci proteggeva e ci permetteva di avere sempre l’affetto del pubblico.”

“Terence ci lascia”: questa è la frase che sabato serpeggiava tra i membri della troupe, nella chiesa di Santa Eufemia a Spoleto, set della sua ultima scena.

È vero, Terence ci lascia – afferma Luca Bernabei produttore della serie – ma vogliamo interpretare questa frase non in senso negativo ma anche e soprattutto in senso positivo. Vogliamo pensare all’eredità che Terence ci lascia in termini appunto di dedizione, fedeltà e soprattutto di amore per on Matteo e per tutti i telespettatori che in questi 20 anni ci hanno seguito. Oggi dobbiamo essere all’altezza del mito che non ci lascia ma come un padre ci guarda da lontano e ci osserva crescere. Consapevoli dell’eredità di Terence, abbiamo il dovere di impegnarci ancora di più e di portarla avanti con la massima dedizione e
responsabilità. Lo dobbiamo ai milioni di italiani che guardano la serie e a Terence. A lui vogliamo dire ancora una volta…GRAZIE TERENCE HILL”.

- Pubblicità -