Su BBC e Netflix arriva Dracula, nato grazie a Sherlock…

Dracula

Gli autori di Sherlock hanno realizzato Dracula per BBC e Netflix e raccontano come è nata l’idea. Dracula dal 1 gennaio su BBC One

Un disegno ha portato alla nascita della serie tv dedicata a Dracula.

Sembra impossibile eppure talvolta le cose più semplici sono quelle che riescono meglio. Mark Gatiss e Steven Moffat, già dietro al successo di Sherlock, hanno raccontato come è nata l’idea di realizzare una serie tv di Dracula. La serie che riprende il formato della precedente con 3 episodi da 90 minuti, arriverà il 1° gennaio su BBC One e successivamente dal 4 gennaio arriverà in Italia e nel resto del mondo su Netflix.

Come scrive deadline, parlando alla premiere londinese di Dracula, Moffat e Gatiss hanno raccontato come tutto sia nato da un disegno di Gatiss di Benedict Cumberbatch nei panni di Sherlock con il tipico colletto alzato che ricordava Dracula.

I due hanno mostrato lo schizzo a Ben Stephenson responsabile drama di BBC “Gli ho detto ‘sembra Dracula, vero?'” ha spiegato Gatiss “e lui ha risposto ‘Vorreste farlo?“. Da lì l’idea a iniziato a sedimentarsi, ci hanno ragionato “tutto inizialmente era una battuta” ha spiegato Moffat “dopo Sherlock Dracula era il personaggio più rappresentato. Ma più ne parlavamo e più iniziavano a uscire idee interessanti. Finchè non siamo arrivati al punto di iniziare a fare sul serio”.

Ecco così che è nata l’idea di un ritorno alle atmosfere più oscure e gotiche, alle origini del fascino dei vampiri con il personaggio del Conte della Transilvania che arriva a Londra in cerca di nuove vittime.

L’obiettivo di Moffat e Gatiss era quello di fare in modo che Dracula fosse realmente al centro della scena e non soltanto un comprimario della storia di altri come spesso è stato in passato. Fondamentale era quindi la scelta del protagonista.

Gatiss e Moffat hanno spiegato di aver dato indicazioni specifiche a Kate Rhodes-James responsabile dei casting “Avevamo bisogno di qualcuno alto, dai colori scuri, bello, sui 40 anni, non particolarmente conosciuto e non inglese. A quel punto ci ha mandato una lista con cerchiato il nome Claes Bang accompagnato dalla scritta “che nome buffo”. Ci ha a quel punto inviato il link di The Square (film del 2017 con Baeng, ndr), davvero interessante. Subito dopo aver iniziato la visione ho detto “ci siamo ecco Dracula” ha raccontato Moffat.

Ma l’attore danese non era proprio convinto “il mondo ha davvero bisogno di un altro Dracula” ha raccontato di aver inizialmente pensato per poi ricredersi una volta aver letto la sceneggiatura.

Non resta che vedere Dracula.