È stata la mano di Dio, trama e trailer del film di Paolo Sorrentino in concorso a Venezia

Set of "The hand of God" by Paolo Sorrentino. in the picture Filippo Scotti, Toni Servillo and Teresa Saponangelo. Photo by Gianni Fiorito This photograph is for editorial use only, the copyright is of the film company and the photographer assigned by the film production company and can only be reproduced by publications in conjunction with the promotion of the film. The mention of the author-photographer is mandatory: Gianni Fiorito. Set del film "E' stata la mano di Dio" di Paolo Sorrentino. Nella foto Filippo Scotti, Toni Servillo e Teresa Saponangelo. Foto di Gianni Fiorito Questa fotografia è solo per uso editoriale, il diritto d'autore è della società cinematografica e del fotografo assegnato dalla società di produzione del film e può essere riprodotto solo da pubblicazioni in concomitanza con la promozione del film. E’ obbligatoria la menzione dell’autore- fotografo: Gianni Fiorito.
- Pubblicità -

È stata la mano di Dio trama, trama, trailer e cast del nuovo atteso film di Paolo Sorrentino, oggi a Venezie e su Netflix dal 15 dicembre 2021

Il regista e sceneggiatore premio Oscar Paolo Sorrentino (Il Divo, La grande bellezza, The Young Pope) è pronto a tornare nei cinema, e sulla piattaforma streaming Netflix, con la sua ultima attesa fatica dal titolo È stata la mano di Dio.

Racconta la storia di un ragazzo nella tumultuosa Napoli degli anni Ottanta. Una vicenda costellata da gioie inattese, come l’arrivo della leggenda del calcio Diego Maradona, e una tragedia altrettanto inattesa.

- Pubblicità -

Ma il destino trama dietro le quinte e gioia e tragedia s’intrecciano, indicando la strada per il futuro di Fabietto. Sorrentino torna nella sua città natale per raccontare la sua storia più personale, un racconto di destino e famiglia, sport e cinema, amore e perdita. L’uscita è prevista in cinema selezionati il 24 novembre e su Netflix il 15 dicembre 2021. È in concorso alla 78ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, dove verrà presentato oggi (2 settembre 2021).

È stata la mano di Dio, la trama

La storia di un ragazzo nella tumultuosa Napoli degli anni Ottanta. Il diciassettenne Fabietto Schisa è un ragazzo goffo che lotta per trovare il suo posto nel mondo, ma che trova gioia in una famiglia straordinaria e amante della vita. Fino a quando alcuni eventi cambiano tutto. Uno è l’arrivo a Napoli di una leggenda dello sport simile a un dio: l’idolo del calcio Maradona, che suscita in Fabietto, e nell’intera città, un orgoglio che un tempo sembrava impossibile. L’altro è un drammatico incidente che farà toccare a Fabietto il fondo, indicandogli la strada per il suo futuro.

Apparentemente salvato da Maradona, toccato dal caso o dalla mano di Dio, Fabietto lotta con la natura del destino, la confusione della perdita e l’inebriante libertà di essere vivi. Nel suo film più commovente e personale, Sorrentino accompagna il pubblico in un viaggio ricco di contrasti fra tragedia e commedia, amore e desiderio, assurdità e bellezza, mentre Fabietto trova l’unica via d’uscita dalla catastrofe totale attraverso la propria immaginazione.

Il trailer italiano

Il cast

  • Filippo Scotti è Fabietto Schisa
  • Toni Servillo è Saverio Schisa
  • Teresa Saponangelo è Maria Schisa
  • Marlon Joubert è Marchino Schisa
  • Luisa Ranieri è Patrizia
  • Renato Carpentieri è Alfredo
  • Massimiliano Gallo è Franco
  • Betti Pedrazzi è Baronessa Focale
  • Biagio Manna è Armando
  • Ciro Capano è Capuano
  • Enzo Decaro è San Gennaro
  • Lino Musella è Mariettiello
  • Sofya Gershevich è Yuli
- Pubblicità -