Food Advisor con Simone Rugiati su Food Network dal 29 gennaio

Food Advisor su Food Network con Simone Rugiati dal 29 gennaio

Simone Rugiati va alla scoperta delle eccellenze gastronomiche italiane, delle migliori specialità del territorio che rendono unica l’Italia. Food Advisor un appuntamento in prima tv dal 29 gennaio al canale Food Network (33 del digitale terrestre) Dodici episodi da 60 minuti prodotti per Discovery, proprietaria del canale, da Dymedia.

Trovare il miglior cibo in ciascuna categoria è una ricerca che appassiona e sempre più spesso si sceglie dove andare a mangiare solo dopo aver esplorato le recensioni online: in “FOOD ADVISOR” è Chef Rugiati la guida d’eccellenza alla scoperta di un patrimonio enogastronomico immenso e unico al mondo come quello italiano. Arriva sul piccolo schermo il punto di vista degli ‘Advisor’, veri clienti abituali dei ristoranti che, vestiti i panni di ‘ciceroni del gusto’, offrono a Simone il loro consiglio spontaneo e genuino sui migliori piatti di ciascuna località. I buongustai e appassionati del posto consigliano la loro versione preferita di una ricetta tradizionale – come la cotoletta alla milanese o le lasagne alla bolognese – o di must della tradizione gastronomica locale – come la piadina a Rimini o il lampredotto a Firenze.

In ogni puntata di “FOOD ADVISOR” Chef Rugiati assaggia in compagnia dei cinque ‘consiglieri’ le differenti possibili declinazioni di una pietanza caratteristica di una città e nel loro ristorante preferito dove ciascuno chef racconta tutto su ricetta, segreti e peculiarità.

Arte, tradizioni, sapori, profumi, colori e tanto, tanto buon cibo sono le ricchezze custodite in Italia dove mettersi a tavola per gustare il meglio ogni giorno è un vero e proprio rito. “FOOD ADVISOR” – il viaggio attraverso il Bel Paese – toccherà città come Milano, Roma, Napoli, Bologna, Firenze, Rimini, Bergamo e Cagliari.

Le puntate di Food Advisor saranno disponibili anche su DPlay per avere sempre modo di vedere i viaggi per l’Italia di Simone Rugiati e soprattutto scoprire il buon cibo italiano.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi qui il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui