Habemus Papam su Rai Movie stasera martedì 19 maggio l’omaggio a Michel Piccoli

habemus papam

Habemus Papam su Rai Movie l’omaggio a Michel Piccoli martedì 19 maggio. Trama e Trailer

Il 12 maggio (ma si è saputo solo il 18) ci ha lasciato a 94 anni Michel Piccoli attore, regista, sceneggiatore francese ma amato in tutta Europa. Per ricordarlo e omaggiarlo martedì 19 maggio su Rai Movie arriva Habemus Papam alle 21:10, il film di Nanni Moretti che lo ha visto nei panni di un Papa pieno di dubbi e umano.

Per il film del 2011 presentato al Festival di Cannes e che di fatto è stata la sua ultima prova d’attore, vinse il David di Donatello.

Habemus Papam La trama

In Habemus Papam Piccoli è il cardinale Melville indicato in conclave come nuovo Papa. Al momento dell’annuncio alla folla il cardinale Melville viene colto dal dubbio e decide di non apparire rivelando una fragilità umana che l’interpretazione dell’attore francese rende indimenticabile.

Per risolvere la situazione, viene convocato uno psicanalista. Melville si allontana dal Vaticano e girovagando per Roma incontra una compagnia teatrale che sta mettendo in scena Il Gabbiano di Cechov. Religione, psiconalisi, teatro in un grande film che fa riflettere, emozionare e divertire.

Il cast

  • Michel Piccoli: cardinale Melville / papa
  • Nanni Moretti: psicoanalista Brezzi
  • Renato Scarpa: cardinale Gregori
  • Jerzy Stuhr: Marcin Raijski
  • Franco Graziosi: cardinale Bollati
  • Margherita Buy: psicoanalista, moglie di Brezzi
  • Camillo Milli: cardinale Pescardona
  • Dario Cantarelli: Dario
  • Roberto Nobile: cardinale Cevasco

La regia è di Nanni Moretti che ha scritto la sceneggiatura con Francesco Piccolo e Federica Pontremoli

Dove lo trovo in streaming

Habemus Papam è in streaming gratuito su Rai Play e nel catalogo di Amazon Prime Video. Inoltre è a noleggio (o acquisto) su TIMVision, Google, Chili, Apple e Rakuten Tv

Chi era Michel Piccoli

L’attore di 94 anni Michel Piccoli ha lavorato con i più grandi cineasti del cinema europeo da Luis Buñuel a Marco Ferreri fino a Nanni Moretti nel 2011. Era nato in una famiglia di musicisti ma la recitazione era la sua vocazione artistica. L’esordio sul grande schermo è del 1945 con il film di Christian-Jaque Sortileges – Silenziosa minaccia. Collabora con Buñuel tra il 1956 e il 1974 da Il diario di una Cameriera a Bella di Giorno con Catherine Deneuve. Passato poi a Jean Luc Godard con Il disprezzo dal romanzo di Alberto Moravia, recita con Alfred Hitchcock, Mario Bava, Marco Ferreri. Marco Bellocchio con Salto nel Vuoto lo porta a vincere la palma d’Oro come miglior attore. Fino a Nanni Moretti.