- Pubblicità -

I May Destroy You – Trauma e Rinascita su Sky e NOW una serie che abbiamo atteso e che ora è da non perdere

I May Destroy You

Data:

- Pubblicità -

I May Destroy You – Trauma e Rinascita su Sky e NOW da martedì 20 settembre 2022 il gioiello di Michaela Coel

I May Destroy You – Trauma e Rinascita è la miniserie HBO andata in onda oltre due anni fa e che finalmente arriva anche in Italia grazie a Sky Atlantic e NOW. Scritta e interpretata da Michaela Coel affronta il complicato tema del consenso in materia sessuale, un affresco sulla generazione dei millennial fatto da chi vive questa realtà. Una miniserie in 12 episodi che non può lasciare indifferenti e che scalerà la nostra pagella delle serie del 2022.

La serie è prodotta da Simon Maloney e Simon Meyers in co-produzione con BBC. La miniserie inizia a Ostia, lido di Roma, in una sorprendente parentesi italiana. Coel ha vinto il British Academy Television Award come migliore attrice. I May Destroy You è su Sky On Demand e NOW, in onda con i primi 6 episodi martedì 20 settembre su Sky Atlantic e i successivi 6 il 27 settembre.

I May Destroy You la recensione appassionata

- Pubblicità -

I dodici episodi di I May Destroy You non vi lasceranno indifferenti: alcune immagini vi disturberanno forse, altre vi lasceranno a bocca aperta. Alcuni monologhi della protagonista Arabella vi scuoteranno dentro e fuori e vi costringeranno a prendervi del tempo per riflettere. Non aspettatevi una serie “educata” e posata, nulla di tutto ciò si addice a Michaela Coel, una delle sceneggiatrici e interpreti migliori in circolazione: un’artista a tutto tondo, brillante e arguta come poche, capace di raccontare la sua generazione con una profondità e una sensibilità che pochi possono vantare.

Con I May Destroy You ci troviamo di fronte a un piccolo capolavoro, capace di affrontare temi difficilissimi da raccontare come la cancel culture, le violenze psicologiche e gli abusi sessuali, le discriminazioni razziali e le ripercussioni che questi traumi hanno sulla vita delle persone. La protagonista ci porta con sé in un viaggio complesso e doloroso nell’arco di tutta la storia, passando dai toni tragicomici dei primi episodi, a quelli drammatici della seconda parte della stagione.

Non c’è giudizio in questa serie, né una presa di posizione: è un racconto figlio del suo tempo, credibile, crudo, incredibilmente realistico. I personaggi che gravitano intorno ad Arabella sono tutti disfunzionali, tutti (o quasi) affetti da qualche dipendenza, tutti allo stesso tempo vittime e carnefici, in una società accecata dalla sua corsa contro il tempo, asettica, distaccata e pericolosa. La serie, pur concentrandosi su Arabella, è in realtà il racconto corale su una generazione alle prese con credibilità morale, reputazione, traumi e dolori indelebili: personaggi con i quali lo spettatore dapprima empatizza, ma dai quali spesso, vorrebbe discostarsi.

E qui sta il bello: la Coel non cerca di indorare la pillola, non sta composta di fronte alla telecamera, non ha paura di esporsi nelle storie che racconta. In I May Destroy You come nella precedente Chewing Gum, si espone, si mette a nudo, grida di fronte alle ingiustizie, senza paura di far innervosire qualcuno di molto influente, senza timore di di esagerare. La sua scrittura – così come la sua performance attuale – colpisce e fa male molto più di un proiettile: fa aprire gli occhi, scuote le masse, va dritta al bersaglio. In nome di tutte quelle donne (e anche di quegli uomini) vittime di abusi, che spesso rimangono in silenzio, inermi, chiuse in una solitudine dalla quale è impossibile uscire. Abbiamo aspettato due anni per vedere I May Destroy You in Italia: finalmente è arrivata, ora non avete più scuse.

La trama di I May Destroy You di che parla?

Arabella è una londinese spensierata e sicura di sé con una fiorente carriera di scrittrice, un aspirante fidanzato che la corteggia dall’Italia e un grande e spassoso gruppo di amici. Celebrata come la “voce della sua generazione” dopo l’uscita del suo primo romanzo, Arabella merita il suo successo e ha in cantiere un secondo volume. Per staccare dal lavoro organizza una serata di divertimento tra amici, ma la mattina dopo i ricordi di quelle ore sono… sfumati. Scopre di essere stata drogata e inizia un viaggio, a tratti doloroso e a tratti esilarante, alla scoperta di ciò che le è successo, arrivando a luoghi sorprendenti e conclusioni controverse.

Il cast

  • Michaela Coel: Arabella Essiedu
  • Weruche Opia: Terry Pratchard
  • Paapa Essiedu: Kwame
  • nel cast anche  Aml Ameen, Harriet Webb, Marouane Zotti, Stephen Wight, Sarah Niles, Karan Gill, Adam James, Natalie Walter, Tobi King Bakare, Michelle Greenidge, Lewis Reeves e Chin Nyenwe.

I May Destroy You la programmazione su Sky

Quando esce il cofanetto completo della serie? Sky e NOW hanno suddiviso la miniserie in 2 blocchi da 6 episodi quindi tutti gli episodi sono disponibili dal 27 settembre.

É da vedere se…

…se vi piacciono serie tv come Chewing Gum, I Hate Suzie, Insecure. Per il resto vi consigliamo di scaricare l’app gratuita di TV Tips e di usare la funzione “Match” con la quale potete scoprire la prossima serie da guardare, con consigli legati ai vostri interessi.

Il trailer italiano di I May Destroy You

- Pubblicità -

RECENSIONE

Giorgia Di Stefano
9

RIASSUNTO

Ci troviamo di fronte a un piccolo capolavoro, capace di affrontare temi difficilissimi da raccontare come la cancel culture, le violenze psicologiche e gli abusi sessuali, le discriminazioni razziali e le ripercussioni che questi traumi hanno sulla vita delle persone. La Coel non cerca di indorare la pillola, non sta composta di fronte alla telecamera, non ha paura di esporsi nelle storie che racconta.
Giorgia Di Stefano
Giorgia Di Stefano
Amo follemente e da sempre le serie tv, il cinema e la musica. Scrivo di tutto questo, da parecchi anni, qua e là in giro per il web. Bionda e un po' nerd, sono sempre alla ricerca di nuove serie, nuovi film e nuovi gruppi un po' "fuori dal coro", poco mainstream, capaci di emozionarmi e lasciarmi qualcosa da ricordare e di cui scrivere. Mi trovate via email su wgiorgia@gmail.com e come "stargirl81" su Instagram.
- Pubblicità -
I May Destroy You - Trauma e Rinascita su Sky e NOW una serie che abbiamo atteso e che ora è da non perdere Ci troviamo di fronte a un piccolo capolavoro, capace di affrontare temi difficilissimi da raccontare come la cancel culture, le violenze psicologiche e gli abusi sessuali, le discriminazioni razziali e le ripercussioni che questi traumi hanno sulla vita delle persone. La Coel non cerca di indorare la pillola, non sta composta di fronte alla telecamera, non ha paura di esporsi nelle storie che racconta.