Il Bacio del Ricordo – Katie Fforde la trama del film stasera su Rai Premium giovedì 26 novembre

Il bacio del Ricordo – Katie Fforde è il titolo del film tv del ciclo Katie Fforde in onda stasera su Rai Premium lunedì 5 dicembre 2022. Nuovo capitolo, il 37esimo rilasciato nel 2019, del ciclo di Katie Fforde, commedie romantiche per tutta la famiglia realizzate da ZDF. La regia è di Frauke Thielecke e naturalmente non ci sono dettagli sugli incassi o sulla presenza in altre piattaforme di streaming oltre al live su Rai Play considerando che si tratta di un film tv.

Il bacio del Ricordo – Katie Fforde la trama del film tv su Rai Premium stasera

Scopriamo insieme di cosa parla Il bacio del ricordo – Katie Fforde (Katie Fforde: Wachgeküsst) per capire se è la scelta giusta per una serata da soli o in compagnia sdraiati sul divano con un film romantico a coccolarci. Maggie e il padre George ricevono un avviso di sfratto per la casa in cui vivono dove gestiscono anche un piccolo ufficio turistico a Plymouth con il padre che lavora come guida turistica. Maggie decide allora di andare a Boston per affrontare Chris il padrone di casa che vuole affittarla in modo diverso.

Quando si incontrano  o per meglio dire si scontrano, Maggie lo fa finire in mare e l’uomo perde la memoria. Secondo i medici per riacquistarla dovrà fare un viaggio tra i suoi ricordi. L’uomo non solo ha dimenticato Maggie e la litigata ma anche il suo essere burbero. Così Maggie lo porta in un viaggio alla riscoperta delle sue radici per provare a recuperare i ricordi perduti.

Chi è Katie Fforde?

Katie Fforde è una scrittrice britannica, autrice di romanzi rosa, nata nel 1952 con il nome di Catherine Rose Gordon-Cumming. Ha scritto 20 romanzi a partire dagli anni 90 diventati film per la tv tedeschi. Fforde è il cognome del marito Desmonde Fforde. Tra il 2010 e il 2016 sono stati realizzati 17 film tv tratti dai suoi romanzi.

Redazione Dituttounpop
Redazione Dituttounpop
Siamo la redazione di dituttounpop... sembra un'entità indefinita, una cosa brutta, ma tranquilli è sempre un umano a scrivere questi articoli... o meglio più di uno di solito. Per questo usiamo questo account. Ci trovate anche sui social. Ciao.