Il Commissario Ricciardi su Rai 1 lunedì 22 febbraio la quinta puntata, le anticipazioni

Il Commissario Ricciardi

Il Commissario Ricciardi con Lino Guanciale nuovo episodio stasera lunedì 22 febbraio, la trama

Il Commissario Ricciardi prosegue con un nuovo episodio lunedì 22 febbraio su Rai 1 anche in streaming su RaiPlay dove sarà anche on demand. La fiction è composta in tutto da 6 episodi da 100 minuti tratti dai romanzi di Maurizio de Giovanni (editi da Einaudi) con Lino Guanciale protagonista.

Prodotta da Rai Fiction e Clemart srl, Massimo Martino e Gabriella Buontempo, con la regia di Alessandro D’Alatri e sceneggiature firmate dallo stesso scrittore napoletano Maurizio de Giovanni insieme a Salvatore Basile, Viola Rispoli e Doriana Leondeff, la serie unisce il fascino del noir con il melò e aspetti del mystery, in una Napoli anni Trenta dove lavora Luigi Alfredo Ricciardi, giovane trentenne e integerrimo commissario della Regia Questura nel capoluogo campano.

Anticipazione del quinto episodio lunedì 22 febbraio

1×05 Vipera: manca una settimana a Pasqua nella Napoli del 1932; al Paradiso, esclusiva casa di tolleranza nella centralissima via Chiaia, Vipera, la prostituta più famosa, viene ritrovata morta, soffocata con un cuscino. L’ultimo cliente sostiene di averla lasciata ancora viva, il successivo di averla trovata già morta. Chi l’ha uccisa e perché? Mai come ora, Ricciardi si trova diviso tra Enrica e Livia, con la quale ora ha anche un debito di riconoscenza: si tratta dell’amico Modo, che si è messo in guai seri con i fascisti della città.

Il Cast

  • Lino Guanciale: Ricciardi
  • Antonio Milo: Maione
  • Enrico Ianniello: Livia
  • Maria Vera Ratti: Enrica
  • Mario Pirrello: Garzo
  • Fabrizia Sacchi: Lucia Maione
  • Nunzia Schiano: Rosa
  • Peppe Servillo: don Pierino
  • Adriano Falivene: Bambinelli
  • Marco Palvetti: Falco

Il Commissario Ricciardi la trama

Il Commissario Ricciardi è un uomo introverso e solitario ma con un  intuito e una determinazione particolari per le indagini, una vera ossessione alimentata da quello che lui chiama “il Fatto”, una particolare dote ereditata dalla madre che tiene segreta a tutti. E’ in grado di vedere gli spettri delle vittime di morte violenta che gli svelano, ripetendo ossessivamente, l’ultima frase detta o pensata prima di essere uccisi. Un “dono” pesante che se da una parte gli consente di portare a termine il suo lavoro di poliziotto come nessun altro, dall’altra, nella vita privata, si dimostra una vera e propria dannazione.

Ha deciso di rinunciare all’amore, anche se l’amore arriva ugualmente, inaspettato e struggente: abita di fronte a lui e porta il nome di Enrica, una giovane maestra timida e riservata, ma nello stesso tempo determinata a conoscere e ad amare Ricciardi. Un’altra donna, Livia, si insinuerà nella vita del commissario, una donna passionale e sensuale. I suoi colleghi si tengono distanti da Ricciardi, solo il brigadiere Maione e il medico legale Modo, antifascista che rischierà anche la vita per le sue idee.