Il tempo vola: intervista a Elisa Sapienza

Il 7 giugno è uscito Il tempo vola (Ma-Va’ Music Label)il primo EP di inediti di Elisa Sapienza, cantautrice milanese classe 1994. Cinque brani elettro pop dalle sonorità moderne e accattivanti oltre a una versione acustica, che raccontano la presa di coraggio di una giovane artista che decide di mostrare per la prima volta piccoli pezzi di sé. “Il Tempo Vola” oltre che il titolo di un brano è anche un’esortazione a sé stessi, per non sprecare il tempo e le opportunità che la vita ci mette davanti. L’abbiamo intervistata per conoscerla un po’ meglio!

Descrivi Elisa in 3 parole.
Sensibile, sognatrice, permalosa.

Quando hai capito che nella vita avresti voluto fare la cantante?
Dentro di me lo sentivo da tanto tempo, ma non avevo il coraggio di buttarmi. Dopo tanto studio ho capito che era arrivato il momento per provarci davvero.

Genere di musica preferito?
Adoro il pop, perché è il mezzo più diretto per arrivare alla persone. Ha la forza di comunicare a tutti e poi nelle sue infinite evoluzioni è sempre moderno.

Un genere che invece proprio non ti piace?
Non c’è un genere particolare che non mi piace. Ascolto meno l’heavy metal.

Artisti a cui ti ispiri.
Non c’è un artista in particolare a cui mi ispiro, cerco di avere un percorso mio privo di influenze. Ci sono senz’altro degli artisti che hanno accompagnato il mio percorso, amo quasi tutti i cantautori, come Samuele Bersani e Claudio Baglioni.

Cantanti con cui ti piacerebbe duettare.
Con Elisa, ma non per una questione di omonimia. La ritengo un’artista magnifica.

Se non avessi fatto la cantante, cosa avresti scelto di fare?
Mi sarebbe piaciuto diventare psicologa.

Sogno nel cassetto?
Ne ho tantissimi, quello più grande è quello che sto percorrendo in questo periodo e spero un giorno di realizzato: potere vivere di musica.

Altre passioni oltre la musica?
La musica occupa gran parte delle mie giornate, non ho altre grandi passioni in particolare. Mi piace allenarmi in palestra.

Un consiglio che vorresti dare ai giovani che sognano di intraprendere la carriera musicale.
Sono talmente giovane e all’inizio di questo percorso che non riuscire a darei consigli sensati. Condivido l’unica cosa che mi ripeto spesso: crederci sempre.

Il posto dove più di tutti ti piacerebbe suonare.
Se devo sognare e volare in alto lo stadio San Siro!

Ti vedremo presto in giro a presentare il tuo EP?
Certamente, basta seguire i miei profili social e a breve tutte le date saranno pubblicate!

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi qui il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui