In Search of: Ai Limiti del Reale su Blaze Zachary Quinto raccoglie l’eredità di Leonard Nimoy

in search of

Zachary Quinto conduce In Search Of: Ai limiti del reale su Blaze da lunedì 16 dicembre alle 22:40

Dopo Spock Zachary Quinto sostituisce di nuovo Leonard Nimoy

Le strade dell’ignoto, del mistero sono infinite ma Blaze (canale di A+E Italia parte del gruppo Hearst disponibile al canale 124 di Sky) prova a fare un po’ di luce riportando in vita il programma In Search Of – Ai Limiti del Reale. La saga nasce negli anni ’70 con Leonard Nimoy reduce dall’esperienza di Spock in Star Trek narratore e guida attraverso l’ignoto.


Oggi A+E attraverso History Channel la ripropone affidandola a Zachary Quinto il nuovo Spock famoso anche per il suo ruolo nella serie tv Heroes e American Horror Story, in un passaggio virtuale di testimone tra Spock (anche se nel 2002 Mitch Pileggi era il protagonista di una versione dello show). Realizzata nel 2018 la docu-serie arriva in Italia su Blaze da lunedì 16 dicembre alle 22:40.

Il programma esplorerà i tantissimi misteri che hanno segnato la storia dell’umanità, accompagnando in giro per il mondo lo spettatore sui luoghi di questi eventi inspiegabili. Civiltà scomparse, viaggi nel tempo, avvistamenti di oggetti non identificati, fantasmi: da sempre il genere umano si è interrogato su questi e altri imponderabili fenomeni senza mai trovare una spiegazione plausibile.

A farci da guida, uno degli attori di punta di Hollywood, Zachary Quinto che ha interpretato il vulcaniano Spock nell’ultimissima versione cinematografica di Star Trek. Una scelta quasi obbligata: nella versione originale di In search of, andata in onda dal 1977 al 1982, il conduttore era il primo Spock ossia Leonard Nimoy.

Prodotta da Propagate Content, Universal Television Alternative Studio e Before the Door Pictures con Fremantle che distribuisce la serie a livello internazionale, la serie è stata recentemente rinnovata per una seconda stagione. Zachary Quinto ne è anche il produttore esecutivo. Hollywood Reporter ha descritto la serie come “originale e divertente” ed ha descritto Quinto come un presentatore “inaspettatamente intenso e entertaining”.