Dituttounpop > Cinema > Ipersonnia su Prime Video, il thriller fantascientifico con Stefano Accorsi

Ipersonnia su Prime Video, il thriller fantascientifico con Stefano Accorsi

Diretto da Alberto Mascia e scritto da Alberto Mascia con Enrico Saccà, Ipersonnia è un film italiano di genere fantascientifico prodotto da Ascent Film, Nightswim e Rai Cinema con Stefano Accorsi. Avete letto bene. Il cinema italiano si sta cimentando nella fantascienza e nella distopia, e non vediamo l’ora di sapere dove porteranno questi tentativi.

Il film è stato distribuito nelle sale cinematografiche italiane a partire dal 29 novembre 2022, ma non temete, non avete perso la vostra occasione di guardarlo. Se siete curiosi quanto noi, basterà sintonizzarvi su Prime Video dal 30 gennaio 2023. E se non ne avete abbastanza, date un’occhiata anche a Siccità di Paolo Virzì, che usa la distopia per indagare l’umanità in tutta la sua disperazione e, appunto, umanità profonda. Ma tornando a Ipersonnia, riuscirà a ritagliarsi un posticino nella Top Ten di Prime Video? Scommesse aperte.

- Pubblicità -

Ipersonnia, la trama

Ci troviamo in un futuro misterioso e oscuro, ma pericolosamente vicino. Le vecchie carceri sono solo un ricordo. Sono considerate obsolete, poco efficienti, sempre troppo piene, sempre con qualche problema di gestione di qualche tipo, sempre a far discutere politici e cittadini. Adesso, finalmente, i detenuti scontano la pena in uno stato di sonno profondo chiamato ipersonno. Si tratta di un sistema efficiente, economico e affidabile, accettato dall’opinione comune come la scelta migliore.

- Pubblicità -

Questo idillio dura fino al giorno in cui David Damiani, psicologo incaricato di monitorare lo stato psichico dei carcerati, si trova di fronte a un detenuto di cui sono andati persi tutti i dati. Un imprevisto inedito, una violazione tremenda e impensabile, che innescherà una catena di eventi imprevedibili e costringerà lo stesso David a confrontarsi con i fantasmi del proprio passato.

Il cast

- Pubblicità -

Nel cast insieme a Stefano Accorsi, che interpreta il dottor David Damiani, anche Caterina Shulha, che interpreta la bellissima Viola, Astrid Meloni nei panni della dottoressa Levi, Andrea Germani che invece è Rinaldi, Paolo Pierobon nei panni del detenuto 517, Sandra Ceccarelli (Anna Greco), Giordano De Plano (Elia Treves) e Alessandro Gazale (Valli).