Home CINEMA Klaus il film di Natale di Netflix con le voci di Marco...

Klaus il film di Natale di Netflix con le voci di Marco Mengoni, Ambra Angiolini e Neri Marcorè

- Pubblicita -

Klaus il film di Natale quest’anno è su Netflix, un cartone animato dalle menti di Cattivissimo Me

Marco Mengoni, Ambra, Francesco Pannofino, Neri Marcorè i doppiatori italiani

Altro che cinema, il film di Natale per tutta la famiglia quest’anno si vede a casa, sul divano, con tutta la famiglia direttamente su Netflix dove si può trovare il cartone animato Klaus, un film pensato proprio con questo obiettivo e che è il tema anche dell’albero di Natale Netflix di Roma.

Klaus nasce dalla mente del co-creatore di Cattivissimo me, Sergio Pablos, che ebbe per la prima volta l’idea del progetto nel 2010. Il film è stato prodotto interamente a Madrid, in Spagna, e realizzato da un team internazionale composto da alcuni dei più talentuosi disegnatori a mano provenienti da tutto il mondo. Il film introduce uno stile unico che unisce tecniche d’animazione tradizionali (disegnate a mano) con tecnologie all’avanguardia.

La trama di Klaus

Jesper (Marco Mengoni) si distingue alla Regia Accademia Postale come peggior studente e viene mandato in servizio in un’isola ghiacciata oltre il circolo polare artico, dove i litigiosi abitanti si parlano molto di rado e si scrivono ancora meno. Jesper sta per gettare la spugna quando trovo un’alleata in Alva (Ambra Angiolini), un’insegnante locale, e conosce Klaus (Francesco Pannofino), un misterioso falegname che vive da solo in una casetta piena di giocattoli fatti a mano. Queste improbabili amicizie faranno tornare il buonumore a Smeerensburg, generando nuove abitudini caratterizzate da vicini generosi, tradizioni magiche e calze appese al camino con trepidazione.

- Pubblicita -

I Personaggi

Jesper Johansson (Marco Mengoni)
Jesper è troppo indulgente con se stesso per accollarsi gli affari di famiglia, vale a dire
consegnare la posta. Quando il padre lo spedisce a Smeerensburg, lui cerca di far sì che il
servizio postale entri a regime quanto prima, in modo da poter tornare subito a casa. Tuttavia, mentre sull’isola viene risolta una rivalità locale, il legame con Klaus, Alva e Margu è tale da convincerlo a rimanere.

- Pubblicita -

Klaus (Francesco Pannofino)
Klaus è da tempo isolato dalla società con un mantello e una casetta come rifugio. Aiutando
Jesper, però, rientra lentamente nel mondo di Smeerensburg. La loro amicizia è una sorpresa per entrambi. Si incontrano quando Jesper entra in punta di piedi nella casa di Klaus. Abile falegname e giocattolaio, Klaus ritrova la gioia creando regali per bambini e bambine.

Alva (Ambra Angiolini)
Alva è arrivata a Smeerensburg cinque anni prima, felice di poter incontrare i suoi primi
studenti. Quando nessun bambino si presenta alle sue lezioni, decide di prendere in mano il
proprio destino e converte la sua casa-scuola in una pescheria, imparando da sola un mestiere nuovo e difficile. Mentre accantona i risparmi, Alva progetta la sua prossima avventura in un’aula lontana.

Signora Krum (Carla Signoris) e signor Ellingboe
Lei prende le decisioni per la famiglia Krum mentre lui è a capo dei loro arci-nemici, gli Ellingboe. Questi scontrosi leader vogliono difendere a spada tratta la tradizione, sostenendo qualsiasi idea che possa dare fastidio all’altra fazione. Ma quando le buone azioni di Jesper e Klaus minacciano di porre fine alle ostilità, la signora Krum e il signor Ellingboe considerano una nuova strategia.

Mogens (Neri Marcorè)
Mordace traghettatore, Mogens ha condotto vari postini sulle rive ghiacciate di Smeerensburg, e tutti sono se la sono data a gambe. Come burlone locale ha incoraggiato Jesper a suonare la campana di battaglia e a entrare nella proprietà di Klaus, ogni volta creando puro caos. Mogens si preoccupa solo di mangiare e dormire, ignorando le ultime peripezie dei Krum e degli Ellingboe.

Margu
Questa bambina fa parte di una tribù indigena che vive sull’isola. Quando Jesper si sente
solo, Margu lo segue chiacchierando senza sosta in dialetto Saami, fino a diventare la sua
piccola confidente. Malgrado la barriera linguistica, Margu consolida i legami tra i ersonaggi
principali aiutandoli a instaurare una vera comunicazione.

Padre orgoglioso e tutto d’un pezzo di Jesper, il direttore generale delle poste Johansen ha dedicato tutta la vita al servizio postale, consegnando lettere tra neve e ghiaccio prima di diventare dirigente. Quando il figlio non dimostra alcun interesse nel seguire le orme paterne, ci resta male e lo manda via. Mentre il figlio deve affrontare una grande sfida al nord, il direttore generale delle poste ha il tempo di capire che Jesper è in grado di prendere da solo le decisioni che lo riguardano.

- Pubblicita -
Redazione
Siamo la redazione di dituttounpop... Lo sappiamo, sembra un'entità indefinita, una cosa brutta, ma tranquilli è sempre un umano a scrivere questi articoli... o meglio più di uno di solito. Per questo usiamo questo account. Per sapere chi siamo c'è la pagina "Chi Siamo" sopra nel menù, o in fondo... facile vero? Ci trovate anche sui social. Ciao.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Si parla di serie tv, arriva ogni sabato, ed è gratis!