La Caserma su Rai 2, i nomi dei concorrenti, una recluta lascia il protramma (aggiornamento)

La Caserma logo
- Pubblicità -

La Caserma, il nuovo programma di Rai 2 che vuole insegnare la disciplina alla Gen Z. Ecco i nomi dei concorrenti e come funziona. Chi ha abbandonato

Seguendo il filone del successo de Il Collegio, mercoledì 27 gennaio su Rai 2 debutterà un nuovo reality che metterà alla prova i giovani in una situazione inusuale, soprattutto per le generazioni della leva non obbligatoria, si chiamerà “La Caserma“. Il programma si pone l’obiettivo di insegnare la disciplina e le regole a una generazione, si dice, molto individualista e libera.

Il reality sarà composto da sei puntate e si ispira a un format britannico dal titolo “Lads’ Army“. I protagonisti saranno dei ragazzi dai 18 ai 23 anni, che a novembre hanno girato le puntate in una struttura in provincia di Trento adibita a caserma. Nella seconda puntata del 3 febbraio arrivano 8 nuovi ragazzi.

- Pubblicità -

La Caserma, i nomi dei concorrenti

I ragazzi che entrano alla seconda puntata

I ragazzi presenti dall’inizio

La Caserma concorrenti
I concorrenti della prima edizione de “La Caserma” su Rai 2

La Caserma, come funziona

Il funzionamento del reality è abbastanza semplice, si pone l’obiettivo di ricreare la tipica esperienza in una caserma anche se di recente uno degli autori del programma a La Repubblica ha dichiarato che non avrà le classiche dinamiche da reality. Quindi non dovrebbero essere nomination o eliminazioni, ma i concorrenti vivranno come in una normale caserma.

Si alzeranno presto, e in poco tempo dovranno sistemare le loro camere, lavarsi e fare colazione prima di iniziare la giornata. Ovviamente ci saranno delle prove impartite da sei istruttori, che sono ex militari, e i ragazzi non useranno armi, ma indosseranno la divisa. Queste prove si aggiungeranno ai classici compiti di una caserma, i ragazzi si autogestiranno per quanto riguarda il cibo, e si occuperanno anche dei turni di guardia durante la notte. Naturalmente i ragazzi saranno tagliati fuori dal mondo e non avranno né internet, né gli smartphone.

- Pubblicità -