La Corrida con Carlo Conti riparte venerdì 21 febbraio su Rai 1

la corrida

La Corrida da venerdì 21 febbraio tornano i dilettanti allo sbaraglio di Carlo Conti

Venerdì 21 febbraio alle 21:25 torna su Rai 1 (e in streaming su RaiPlay) La Corrida direttamente dagli studi Fabrizio Frizzi di Roma. Tra un Got Talent e un Si Que Vales torna l’originale gara tra i dilettanti allo sbaraglio, personaggi non famosi che spesso nascondono dei talenti inaspettati. Come in tutte queste gare tra quelli più assurdi ci sono anche i concorrenti più capaci dotati davvero di talento.


Dunque, dopo il grande affetto del pubblico e il successo di ascolti del 2019, ritorna in tv lo storico programma di casa Rai, prodotto in collaborazione con Banijay Italia. Sono passati più di 50 anni dal debutto (in radio) di quello che si può definire come il primo e vero talent dedicato a veri e inimitabili ‘dilettanti’, indissolubilmente legato ai suoi ideatori Corrado e Riccardo Mantoni.

Le Novità della nuova edizione de La Corrida

“La Corrida” resta, naturalmente, fedele all’originale, con tutti gli elementi tradizionali: l’orchestra del maestro Pinuccio Pirazzoli, il semaforo posto al centro del palco, il pubblico, proveniente da ogni parte d’Italia, che con pentole, fischietti, campanacci o applausi dimostrerà di avere apprezzato o meno le varie esibizioni in gara. Carlo Conti osserverà le proposte di ogni concorrente seduto sullo sgabello, a un passo dalle quinte, un po’ come faceva anche Corrado e per un periodo Gerry Scotti.

Padrone di casa per il terzo anno sarà Carlo Conti affiancato dalla valletta ufficiale Ludovica Caramis e dalla valletta del pubblico. La novità di quest’anno è la Giuria di Esperti formata da concorrenti delle precedenti edizioni che commenterà le varie esibizioni. Ma vero e solo giudice della competizione resta come sempre il pubblico in studio.

Credits Rai

La Corrida” è una produzione Rai in collaborazione con Banijay Italia. Gli autori sono Mario d’Amico, Emanuele Giovannini, Federico Lampredi, Antonio Miglietta, Paola Papa, Veronica Salvi, Leopoldo Siano. Autore Rai: Anna Rita Cammerata. Direttore d’orchestra Pinuccio Pirazzoli, la regia è di Maurizio Pagnussat.