La croce e la svastica il documentario stasera su Rai 3 giovedì 14 luglio

la croce e la svastica
- Pubblicità -

La Croce e la svastica su Rai 3 il documentario sulle deportazioni naziste dei cristiani, giovedì 14 luglio

Giovedì 14 luglio 2022 su Rai 3 e RaiPlay andrà in onda il documentario La Croce e la Svastica, prodotto da Rai Documentari, Iterfilm e Upside con il contributo del Mic e del fondo bilaterale “Italia-Francia”. Obiettivo del docufilm in onda in prima serata è raccontare la storia dei cristiani perseguitati dai nazisti.

Girato tra Italia, Francia, Germania, Polonia e Città del Vaticano il film, scritto e diretto da Giorgio Treves, è il racconto di un viaggio , attraverso le testimonianze di alcuni sopravvissuti e delle ricostruzioni storiche che cerca di comprendere e fare chiarezza anche sui rapporti tra la chiesa cattolica, quella protestante e il nazional socialismo. Il film si avvale della partecipazione artistica di Margherita Buy, Massimo De Rossi e Stefano Dionisi.

Il tema del documentario

La Croce e la Svastica stasera su Rai 3 alle 21:20, giovedì 14 luglio, racconta la storia poco nota dei 2800 cristiani deportati dai nazisti a Dachau durante la seconda guerra mondiale. Perché Hitler deportò nei campi anche cattolici, protestanti, ortodossi e testimoni di Geova, oltre a sei milioni di ebrei?

La ricerca di Giorgio Treves parte dagli archivi segreti del Vaticano, gli archivi apostolici. Fu Papa Francesco nel 2020 a togliere i sigilli e quindi il segreto sui documenti relativi al pontificato di Pio XII. L’obiettivo era quello di chiarire il ruolo della chiesa durante la II guerra mondiale e il rapporto con il nazismo.

Il documentario si interroga proprio sull’atteggiamento del Vaticano. Cosa avrebbe potuto fare la Chiesa? Cosa, forse, non fece? Le ricostruzioni da parte di storici italiani, francesi e tedeschi si alternano a momenti emotivi: le storie personali, i ricordi, gli aneddoti di coloro che vissero in prima persona questa tragedia. Tra i testimoni Simone Liebster e Emma Bauer raccontano il tragico destino di ortodossi e testimoni di Geova. In più ci sono immagini degli archivi di  Bundenarchive, Les Ateliers Des Archives, Critica Past e Istituto Luce.

Il percorso del documentario termina a Dachau con un finale che, presentando le recenti manifestazioni neonaziste, è un monito volto a scongiurare la reiterazione di simili atrocità.

- Pubblicità -
Siamo la redazione di dituttounpop... Lo sappiamo, sembra un'entità indefinita, una cosa brutta, ma tranquilli è sempre un umano a scrivere questi articoli... o meglio più di uno di solito. Per questo usiamo questo account. Per sapere chi siamo c'è la pagina "Redazione" in fondo... facile vero? Ci trovate anche sui social. Ciao.