La Lista di Bill – Meraviglie da salvare, su laF il viaggio di Bill Wilder tra le bellezze da preservare

la lista di bill
The Wonder List - Venice - Bill Hero -

La Lista di Bill – Meraviglie da Salvare su laF da giovedì 7 novembre

Venezia tra le meraviglie da proteggere secondo Bill Wilder

Dopo i viaggi con i reporter Simon Reeve e Antoine Auriol, la Tv di Feltrinelli parte per un’altra avventura nel mondo insieme al giornalista televisivo Bill Weir, un altro viaggiatore dall’animo spiccatamente green, che stila la sua lista di meraviglie, andando alla scoperta di persone, luoghi, culture e storie che si trovano a un bivio, tra fragilità e necessità di essere tutelate.
La lista di Bill – Meraviglie da salvare” con le sue tre inedite stagioni arriva su laF (Sky 135) dal 7 novembre 2019 alle 21.10 in prima tv assoluta, disponibile su Sky Go e Sky On Demand.
Da una Venezia sovrappopolata e colpita da inondazioni sempre più frequenti, al Mar Morto che si sta prosciugando, fino ai ghiacciai quasi scomparsi delle Alpi, la tv di Feltrinelli conduce i telespettatori in un viaggio intorno al mondo in 20 episodi da 45 minuti ciascuno per raccontare non solo luoghi, ma anche popolazioni, specie animali, monumenti e ricchezze naturali che rischiano di scomparire a causa dei cambiamenti climatici e dell’incuria degli uomini.

Tra queste meraviglie da salvare, le Everglades, nominate Patrimonio dell’Unesco ma presenti nella lista ufficiale delle zone a rischio della Florida, come anche la Tigre del Bengala in India e il Taj Mahal, meraviglia architettonica ormai usurata dal tempo; le isole vulcaniche di Vanuatu, invece, nel Sud Pacifico, sono un vero paradiso incontaminato, ma anche sede di alcune tribù tutt’altro che unite su come preservare il loro stile di vita idilliaco.

In Perù Bill raggiunge la foresta pluviale e le rovine mozzafiato di Machu Picchu continuamente sopraffatte dal vasto numero di visitatori, mentre nuota, pratica rafting e pesca nel leggendario fiume Colorado, che risente della mancanza di acqua e si avvicina sempre più a una condizione di siccità. Dal safari in Africa meridionale nella magnifica fauna selvatica, oggi al centro del dibattito sul divieto di caccia e la conservazione delle specie, Bill raggiunge le suggestive montagne e i laghi della Patagonia, dove vaste aree di terra sono state acquistate da un ambientalista americano determinato a salvarle; in Alaska il terreno ghiacciato dove si trova uno dei più grandi giacimenti di oro e rame del pianeta mette in contrasto pescatori e minatori, mentre in Egitto un’antica città sommersa funge da severo monito sui pericoli rappresentati dall’aumento del livello dei mari; nel Madagascar le specie uniche vengono estinte dalla deforestazione e in Nuova Zelanda un audace piano governativo sta lavorando per rendere le isole “prive di predatori” entro il 2050, usando una gamma di metodi spietati.

Attraverso l’obiettivo del cineasta Philip Bloom, suo compagno d’avventura, Bill Weir trasporta gli spettatori in luoghi visivamente sbalorditivi e stimolanti, con la speranza che questo suo diario di viaggio induca le persone a pensare e collaborare per il futuro del nostro pianeta.