Dituttounpop > TV > La Torre di Babele su La7 con Corrado Augias, lunedì 19 febbraio si parla di giovani

La Torre di Babele su La7 con Corrado Augias, lunedì 19 febbraio si parla di giovani

Corrado Augias si trasferisce su La7 anche se tornerà su Rai 3 per una nuova edizione di La Gioia della Musica. Il nuovo programma di Corrado Augias su La7 è La Torre di Babele in cui affronterà temi di importanza storica, fatti del passato con riflessi sul presente. La prima puntata è prevista per il 4 dicembre e sarà in onda il lunedì sera.

La torre di Babele la formula

In ogni puntata, Augias affronterà un grande tema storico, culturale, politico, economico e i suoi risvolti sull’attualità, con taglio divulgativo e con la consueta ironia. Un vero approfondimento in cui non mancheranno libri, servizi esterni, interviste animate dalla solida competenza degli ospiti per condividere notizie fondate, seminare dubbi leciti e stimolare il pensiero critico.

Corrado Augias giornalista, scrittore, saggista, autore e conduttore, nel corso della sua lunga e prolifica carriera ha firmato alcune delle più prestigiose pagine della televisione pubblica e privata del nostro Paese.

Il tema della puntata del 19 febbraio

Gioventù Bruciata? è il titolo della puntata con ospiti il filoso Umberto Galimberti e la preside della scuola del Parco Verde di Caivano Eugenia Carfora. Secondo l’ultima indagine di Save the children, quasi il 30% degli adolescenti pensa che le ragazze possano contribuire a provocare la violenza sessuale con abiti o atteggiamenti inadeguati. Leggendo i dati della Polizia di Stato emerge un agghiacciante aumento di reati di violenza sessuale, omicidio volontario e tentato omicidio a carico di minori. Inoltre cresce il consumo di droghe, psicofarmaci e alcol tra i ragazzi. È l’effetto dell’isolamento dovuto al Covid? O è l’impatto dell’incertezza del futuro?

12 febbraio

Roma mito o decadenza? Il mito di Roma fa parte della storia culturale dell’Europa, dell’Asia, dell’Africa, e ancora oggi si tramanda in tutto il mondo: non esiste nessun’altra città che possa vantare una biografia di quasi trenta secoli, dalla città arcaica, all’impero, dai papi fino a oggi. Infatti, in questi giorni il pubblico e i tabloid inglesi stanno celebrando “Legion”, la grandiosa mostra allestita dal British Museum di Londra sulla vita ai tempi dell’Impero, nonostante Roma stia vivendo una fase di declino, forse senza precedenti, come dimostra la fallimentare candidatura come città ospitante di Expo 2030.

5 febbraio

La Democrazia non è gratis è il tema della puntata del 5 febbraio. Il 2024 è l’anno con più elezioni della storia. Andrà al voto oltre la metà della popolazione mondiale: dall’Europa agli Usa alla Russia, al Sudamerica, all’Asia, all’Africa. Corrado Augias insieme a Milena Gabanelli, giornalista autrice della rubrica data room del Corriere della sera, e a Lorenzo Bini Smaghi, economista, ex membro del board della Bce e oggi presidente della Société Générale, proverà a rispondere ad alcune domande cruciali, ad esempio: qual è lo stato dell’informazione oggi, con sette miliardi di smartphone sempre connessi? Perché sempre meno cittadini sono disposti a pagare per un giornale? Esiste davvero l’informazione gratuita? E chi sarà a pagare quando pretendiamo che siano gratis i servizi come scuola, sanità, sicurezza, strade, che sono l’altro pilastro delle democrazie?

29 gennaio

Si parla di Costituzione a La Torre di Babele seguendo il percorso di 18 mesi in cui la nostra Costituzione è stata scritta e approvata. Il 1 gennaio 1948 la Costituzione entra in vigore e da quel momento viene sancito che l’Italia è una repubblica fondata sul lavoro. Insieme al filosofo e storico Luciano Canfora e alla costituzionalista Marta Cartabia, prima donna a presiedere la Corte Costituzionale, Corrado Augias ripercorrerà la lunga storia degli stati di diritto a partire dalla Magna Charta, passando dalle Costituzioni francesi fino alla repubblica di Weimar. Poi l’annientamento del nazifascismo, il linguaggio comune delle nuove costituzioni dei Paesi liberati e in conclusione il presente e le sue sfide.

22 gennaio La torre di babele

Corrado Augias intervista Liliana Segre per parlare del tema della memoria dal memoriale della Shoah a Milano. Ospiti in studio la direttrice del Salone del libro di Torino Annalena Benini e il poeta teologo e Cardinale José Tolentino de Mendonça, Prefetto del Dicastero per la Cultura e l’Educazione, che da Archivista e Bibliotecario di Santa Romana Chiesa ha tolto i sigilli degli archivi della Santa Sede sul pontificato di Papa Pio XII e ha permesso così di indagare sul ruolo avuto da Papa Pacelli nella tragedia dell’Olocausto.

15 gennaio La torre di Babele

Tema della puntata di La Torre di Babele del 15 gennaio è la Patria per capire come la vivono oggi gli italiani tra il richiamo romantico o l’orrore fascista, tra la resistenza e il milite ignoto. Ospiti in studio lo scrittore Antonio Scurati e l’autrice Serena Dandini.  Offriranno il loro contributo anche l’ex leader del Partito Democratico Pier Luigi Bersani, la storica Alessandra Tarquini e la capitana della nazionale femminile di calcio Sara Gama.