NBC ordina il pilot di Langdon, sorta di prequel de Il Codice da Vinci, tratto da Il Simbolo Perduto

Langdon serie tv tratta dal libro Il Simbolo Perduto

NBC ordina il pilot di Langdon tratto da Il Simbolo Perduto e prequel de Il Codice Da Vinci

Nonostante tutte le smentite, le dichiarazioni di voler sviluppare tutto l’anno progetti e nuove serie tv, la pilot season impazza e NBC, CBS, ABC e Fox si stanno organizzando in vista della prossima stagione televisiva.


L’ultimo colpo (letteralmente visto che dovrebbe essere il suo ultimo pilot) lo piazza NBC che ha ordinato ufficialmente il pilot di Langdon un drama thriller, tratto dal romanzo di Dan Brown The Lost Symbol – Il Simbolo Perduto. 

Si era iniziato a parlare del progetto la scorsa estate quando Imagine Television, CBS Tv Studios e Universal Television avevano iniziato a lavorarci ottenendo un primo impegno formale da NBC. La serie è facilmente vendibile come “prequel de Il Codice da Vinci” e anche per questo ha subito scatenato le attenzioni di tutti.

Langdon racconterà le origini del personaggio di Robert Langdon protagonista dei romanzi di Dan Brown e portato al cinema da Tom Hanks in Il Codice da Vinci, Angeli e Demoni e Inferno. Inizialmente Daniel Cerone era coinvolto nel progetto per scrivere la sceneggiatura ma si sarebbe allontanato durante le prime fasi di lavorazione. La sceneggiatura è ora nelle mani di Dan Dworkin e Jay Beattie (The Crossing).

Langdon racconta le prime avventure dell’esperto di simbologia di Harvard che dovrà risolvere una serie di enigmi letali per salvare il mentore che è stato rapito e fermare una cospirazione globale.

La serie sarà una co-produzione tra Universal e CBS Tv Studios con cui ha un accordo Imagine Television. Langdon sarà un’estensione dell’universo creato da Imagine Entertainment legato al personaggio e alle storie di Don Brown. Inizialmente The Lost Symbol doveva diventare un film dopo Angeli e Demoni ma Sony scelse Inferno.

I pilot e gli attori

I produttori di Langdon adesso dovranno lavorare per scegliere il giusto attore per interpretare un personaggio così significativo e che è già stato interpretato da Tom Hanks.

Deadline fa il punto sui tanti attori attualmente liberi sottolineando come i canali broadcaster nell’ultimo periodo anche per contrastare l’ascesa di streaming e cable hanno dovuto allargare i cordoni della borsa per portare in tv attori di livello. Sembra così che Stephen Dorff, Rob Lowe e John Slattery per partecipare a Deputy, 911: Lone Star e NeXt di Fox abbiano ottenuto un compenso di 250 mila dollari a episodio.

Tra i 200 e i 250 mila avrebbero invece accettato Michael Sheen, Cobie Smulders e Edie Falco per Prodigal Son, Stumptown e Tommy. Oltre all’aspetto economico questi attori di livello ottengono spesso di avere un numero limitato di episodi.

Tra gli attori e le attrici libere e pronte per un nuovo progetto ci sono Catherine O’Hara, Lisa Kudrow, Judith Light, Sarah Gadon, Kristen Bell, Keri Russell ma anche Dominc West, Tom Ellis e il solito Damon Wayans Jr, ogni anno tra i più richiesti ma che i cui show finiscono per far flop.

Sono liberi anche Krysten Ritter, William Jackson Harper, Kerry Washington, Adan Canton, Alison Brie, Tea Leoni, Johnny Galecki, il cast di Game of Thrones, Gabriel Mach, Tony Hale, Lauren Graham (che ha un accordo di un solo anno con Zoey’s Extraordinary Playlist), e tanti altri attori.

Troveranno tutti il giusto ruolo?

loading...