Live Non è la D’urso, anticipazioni e ospiti della puntata di domenica 26 gennaio

Live - non è la D'urso
- Pubblicità -

Live Non è la D’Urso, ospiti e anticipazioni della puntata di domenica 26 gennaio su Canale 5. In studio: Luigi Mario Favoloso, Paola Barale, Vittorio Cecchi Gori e lo scontro Ivan Gonzalez e Paola Caruso.

Anche domenica 26 gennaio 2020 alle 21:15 circa, torna l’appuntamento domenicale di Canale 5 con il programma di infotainment Live – Non è la D’urso, un programma prodotto da Videonews e condotto dalla conduttrice più stacanovista di Mediaset, Barbara D’Urso

Nella puntata di stasera sicuramente non mancheranno gli ospiti del mini-mondo d’ursiano. Dopo la denuncia da parte della fidanzata Nina Moric, e a 29 giorni dalla scomparsa, Luigi Mario Favoloso sta bene, e sarà ospite nella puntata di stasera di Live Non è La D’Urso. Favoloso dovrà affrontare le cinque agguerritissime sfere, in un confronto senza precedenti.

- Pubblicità -

Il Grande Fratelli Vip sarà al centro degli argomenti della puntata. Dopo l’acceso scontro tra le due rivali in amore, Rita Rusic e Valeria Marini, che si è verificato in settimana (guarda qui), a Live non è la D’Urso arriverà Vittorio Cecchi Gori che si sottoporrà al test della macchina della verità.

Nella puntata piena di confronti ci sarà anche Paola Barale, che si scontrerà con i 5 ospiti nelle sfere. Sarà presente anche Ivan Gonzalez che si confronterà con Paola Caruso. I due si sono conosciuti nella versione spagnola de L’Isola dei Famosi, e hanno avuto un breve storia. Ivan e Paola si erano già scontatri al GF Vip settimana scorsa.

Infine, ci sarà spazio anche per la cantante Gerardina Trovato, che confessa: “Vogliono farmi interdire, vivo con 80 euro al mese”.

Nella trasmissione è centrale il ruolo del pubblico a casa che potrà esprimere il “Live Sentiment” delle storie raccontate in studio attraverso l’APP e il sito di Mediaset Play, visitando questa pagina. Il pubblico potrà anche commentare sui profili Facebook, Instagram e Twitter del programma utilizzando l’hashtag ufficiale #noneladurso.

- Pubblicità -