Recensione Locke & Key 2, una favola dark per bambini un po’ troppo cresciuti

Locke and Key
Locke and Key 2 foto Netflix
- Pubblicità -

Recensione Locke & Key la seconda stagione dal 22 ottobre 2021 su Netflix

Debutta oggi venerdì 22 ottobre 2021 su Netflix la seconda stagione di Locke & Key disponibile dalle 9:01 come ogni nuova serie tv caricata sulla piattaforma di streaming. A un anno e mezzo dalla seconda stagione arrivata a febbraio 2020 (qui la recensione), ecco debuttare i nuovi episodi di Locke & Key, serie prodotta da Carltone Cuse e Meredith Averil, adattamento televisivo della serie di fumetti best-seller di Joe Hill e Gabriel Rodriguez per IDW Entertainment.

In questa seconda stagione i ragazzi Locke pensano di aver risolto i propri problemi con i demoni ma non si rendono conto che sono ancora tra loro e che la minaccia è ancora più grande della prima stagione.

- Pubblicità -

Una serie per sentirci sempre ragazzi

In questa recensione di Locke & Key vi proporremo i nostri personalissimi commenti alla serie tv per prepararvi alla visione degli episodi, sempre partendo dall’idea che provare non fa mai male. Una seconda stagione che è stata fin troppo stiracchiata con almeno due episodi in più rispetto a quanti ne fossero necessari con l’inserimento di tentativi, di prove, prima di arrivare alla soluzione finale che sembrano voler allungare solo il brodo fino al finale che lancia la terza stagione e rilancia la storia.

La serie è uno di quei prodotti non pensati appositamente per i più giovani ma per permettere agli adulti di sentirsi ancora ragazzi senza troppi patemi. Una serie che parla un linguaggio di adulti ma attraverso adolescenti che sembrano sempre avere sulle spalle anni di vita e di esperienze. Siamo in un genere ben definito che ha un pubblico ben chiaro di appassionati di fumetti, di storie fantastiche, chi ama sognare ancora infiniti mondi possibili. La serie funziona, da questo punto di vista, anche se non si possono negare semplificazioni nelle svolte narrative e un’eccessiva enfasi dei dialoghi che rende tutto così di plastica, artefatto. Intrattenimento da piattaforma generalista. Voto 6.5 Riccardo Cristilli

Crescere non è mai stato così spaventoso

É un po’ il tema dei teen drama che hanno sempre raccontato questo tema, tra drammi personali e esperienze di vita. In Locke & Key si aggiunge l’aggravante dei ricordi, compiere 18 anni significa perdere ogni singolo ricordo sulla magia, e qualsiasi ricordo ad essa collegata. I ragazzi l’hanno già visto accadere alla madre, e soprattutto allo zio Duncan. E come ogni serie da Disney Channel, un po’ più cresciuta, Locke & Key in questa stagione temporeggia e cerca di trovare una soluzione che permetta ai protagonisti di ricordare, e alla serie di continuare senza stravolgere troppo le dinamiche tipo che l’hanno resa popolare. Locke & Key è questo, un prodotto perfetto per intrattenere gli amanti dei fumetti e non, con una storia molto semplice da seguire e che ha sempre una soluzione per tutto. Voto 6.5 Davide Allegra.

Locke & Key il trailer della seconda stagione

Ecco il trailer della seconda stagione (qui in inglese)

Il cast

Nella nuova stagione Aaron Ashmore (Duncan) e Hallea Jones (Eden) sono stati promossi regular. I protagonisti sono sempre Connor Jessup (Tyler), Darby Stanchfield (Nina), Emila Jones (Kinsey), Jackson Robert Scott (Bode). Confermati i ritorni nella serie di Petrice Jones (Scot), Laysla De Oliveira (Echo/Dodge). Tra le novità Kevin Durand che è Frederick Gideon, rozzo e carismatico capitano inglese della rivoluzione americana, che come si intuisce alla fine della seconda stagione sarà centrale nella terza. Inoltre novità di stagione è Brenand Hines nei panni di Josh Bennett carismatico insegnante di storia.

Ci sarà una terza stagione

La serie è già stata rinnovata per una terza stagione le cui riprese sono già terminate lo scorso mese a Toronto quindi la vedremo nel corso del 2022 su Netflix.

- Pubblicità -