Che Tempo Che Fa, Luciana Littizzetto domenica 6 novembre e le sue proposte di legge

Luciana Littizzetto ieri ha dedicato il suo spazio al commento dell’attualità con una lista di divieti da affiancare a quello dei rave

La puntata di Che Tempo Che Fa di domenica 6 novembre 2022 ha visto come da consuetudine il ritorno di Luciana Littizzetto che ha scherzato su tanti temi insieme a Fabio Fazio. “Vorrei ringraziare la scenografia per non aver messo gradini, scivoli pedane” ha iniziato Luciana, mostrando poi il video della caduta di Eleonora Giorgi a Italia Si. “Io fossi caduta così mi sarei sbriciolata” ha aggiunto Littizzetto. Ha poi mostrato anche la caduta di Sandra Milo sempre da Italia Si di Marco Liorni.

Poi ha parlato di Covid “nella pubblicità della Conad stanno ancora tutti con la mascherina” e di un’invenzione il “poop shaming” quando ti capita di farlo in ambienti piccoli (e chiede al figlio di Fabio Fazio presente in studio se non gli sia mai capitato) una polverina in cui si crea una sorta di mousse per attutire i rumori. Poi ha fatto un elenco di vice-ministri e sottosegretari discutibili del governo.

I divieti proposti da Luciana Littizzetto

Nella puntata di Che Tempo che Fa di domenica 6 novembre 2022 Luciana Littizzetto ha dedicato la sua letterina al tema del divieto ai rave “che erano già illegali e ora sono illegalissimi” facendo un elenco di divieti per legge o per decreto.

Tra questi il “divieto di vestirsi da gerarca nazista e/o soldato fascista e/o amazzone di Gheddafi e/o commercialista di Pinochet alle feste di qualsivoglia ordine e grado” aggiungendo che l’uso del termine “goliardata” è un’aggravante. E poi il test obbligatorio per le ruote dei supermercati e una legge per cui se si nomina il ponte sullo stretto poi il politico in questione debba andare a costruirlo.

Luciana Littizzetto ha invocato un decreto per “lo spazio vuoto nei sacchetti di biscotti” con “pene severe: meno di 30 biscotti nel pacchetto sei anni di galera”. Una legga veloce sulle strade non pedonalizzate “alle strade fighette tolgono le auto e alle sfigate le aumentano così stradine normali diventano arterie a grande scorrimento”.  Un DPCM contro quelli che ti svaporano in faccia con la sigaretta elettronica che sa di piede. Fino a 5 anni di reclusione per chi fa pipì in piscina. Per concludere con una battaglia più seria per l’eliminazione dell’ora legale.

Il video completo del monologo di Luciana Littizzetto lo trovi su Rai Play.

Dove guardare in streaming?

Se ti sei perso la puntata di ieri di Che Tempo che Fa, la RAI distribuisce i suoi programmi televisivi nel suo servizio streaming on-demand che si chiama Rai Play. Sul sito trovate tutte le puntate dei programmi che vanno in onda nelle reti RAI, da vedere con meno pubblicità e quando vuoi, usando qualsiasi dispositivo. Sono disponibili anche le app per smartphone, tablet e alcune smart tv e per Amazon Fire Stick e adesso anche su Sky Q.