Master of None la terza stagione torna a maggio ma Aziz Ansari non sarà il protagonista (?!)

Master of none
- Pubblicità -

Master of None a maggio su Netflix la terza stagione ma sembra con Lena Waithe protagonista

Un tweet del profilo Netflix ha suscitato l’entusiasmo tra i fan di Master of None, la geniale e brillante comedy di Aziz Ansari dovrebbe tornare a maggio con la terza stagione. In parallelo però arrivano brutte notizie: Aziz Ansari potrebbe non essere il protagonista dei nuovi episodi.

La serie è in pausa da oltre 4 anni dopo la seconda stagione che ha visto l’italiana Alessandra Mastronardi come co-protagonista e interesse amoroso del personaggio di Ansari. Nel frattempo l’autore, creatore e protagonista è rimasto invischiato in una vicenda legata al movimento #Metoo. In un sito non più online nel 2018 una donna che si faceva chiamare Grace, ha raccontato un appuntamento con Ansari in cui si è sentita aggredita e costretta a far sess0 con lui.

- Pubblicità -

 

La storia è diventata virale ma è stata anche divisiva per il potere che messaggi lanciati sul web possono avere sulla vita delle persone, secondo alcuni questa storia ha portato alla luce un problema legato al consenso durante gli appuntamenti, per altri invece ha mostrato l’eccesso provocato dal movimento MeToo.

Ansari, travolto dalla vicenda, ha lasciato tutto e si è trasferito a Londra, nel 2019 ha realizzato uno spettacolo di Stand Up dal titolo Right Now in cui ha parlato della vicenda “ci sono momenti in qui ho avuto paura, altre in cui mi sono sentito umiliato, altri imbarazzato e infine sono stravolto dal fatto che questa persona si sia sentita così”. In precedenza in un comunicato aveva spiegato come per lui sembrava non ci fossero problemi e che è rimasto sorpreso di scoprire che per la ragazza non fosse così.

Nonostante la serie arrivi a maggio su Netflix, la terza stagione di Master of None è ancora avvolta dal mistero e sembra, secondo quanto riporta variety, che potrebbe avere al centro il personaggio di Denise interpretato da Lena Waithe e al centro di un episodio della seconda stagione dal titolo Thanksgiving. Episodio premiato con l’Emmy già vinto anche per la prima stagione.

Cambiando il protagonista la serie potrà così evitare di continuare a raccontare la vita sessuale e gli appuntamenti di Dev/Anzari e di affrontare quanto successo nella realtà. Sicuramente però mancherà l’ironia e la freschezza del suo personaggio, con un background diverso rispetto a quello di Waithe.

- Pubblicità -