Mompracem il tema dei documentari oggi su Rai 2 domenica 3 aprile

Mompracem
- Pubblicità -

Mompracem il documentario di domenica 3 aprile su Rai 2 nel pomeriggio

Nuovo appuntamento con Mompracem lo spazio dei documentari della domenica pomeriggio di Rai 2 che domenica 3 aprile 2022 anticipa alle 14:00 per lasciare spazio al Giro delle Fiandre L’appuntamento della domenica pomeriggio firmato Rai Documentari che porta il grande pubblico a contatto con le immagini straordinarie del nostro pianeta.

La puntata di oggi pomeriggio è dedicata alla salvaguardia del pianeta e ai rischi che ne minacciano il futuro. Una puntata da non perdere per un pomeriggio con la natura da scoprire. La puntata è anche disponibile su RaiPlay.

Il tema della puntata di oggi

La puntata di oggi di Mompracem in onda domenica 3 aprile alle 14 su Rai 2 ci porterà tra le rovine più affascinanti e nel cartiere della ferrovia più lunga del mondo.

Barbara Gubellini presenta “Lost Cities – Le città senza tempo”, un viaggio nel passato alla scoperta delle rovine delle grandi città perdute e delle civiltà che le hanno ideate, costruite e abitate. Tra questi tesori spiccano il Machu Picchy, settima meraviglia del mondo in Perù e Petra la città rosa della Giordania con i suoi templi incastonati nelle pareti di roccia arenaria. Capolavori di architettura e ingegneria del passato, capaci di resistere da millenni sfidando il tempo e mantenendo vivo il ricordo delle antiche civiltà.

Mompracem e il Brennero

Con il documentario di Catia Barone “Brennero – il Link” – una produzione Rai Documentari e Rai Com, in collaborazione con la Provincia Autonoma di Bolzano e la sede Rai di Bolzano, andremo all’interno del cantiere della galleria ferroviaria più lunga al mondo, dalle sembianze di una città sommersa, con i suoi cunicoli e le strade grigie e chilometriche. Il Brennero è uno tra i collegamenti cruciali tra nord e sud Europa, il valico più trafficato ma anche per questo più inquinato delle Alpi. . Per liberare le montagne dai camion, sotto le Alpi e nel cuore dell’Alto Adige, sta prendendo forma il tunnel del Brennero, che collegherà Fortezza all’Austria per raggiungere, con la già esistente circonvallazione di Innsbruck, una lunghezza di 64 km.

Il tunnel del Brennero non è per la creazione entro il 2050 di un corridoio di infrastrutture da Helsinki a La Valletta, Malta. Un’opera faraonica con operai italiani a scavare. L’ingresso del tunnel è stato soprannominato “la porta dell’inferno”. Ma chi vi entra non ha perso ogni speranza, anzi proprio in quell’enorme buco tra le montagne ha trovato un lavoro e un punto di ripartenza per la nostra economia, consapevole che il futuro si può costruire con le proprie mani.

- Pubblicità -