MotoGP Unlimited su Prime Video una docu-serie che punta al cuore degli appassionati

MotoGp Unlimited GP Indonesia
Foto Prime Video
- Pubblicità -

MotoGP Unlimited da lunedì 14 marzo su Prime Video la docu-serie sul dietro le quinte del Motomondiale

MotoGP Unlimited è la docuserie di Amazon Prime Video in arrivo in streaming lunedì 14 marzo in Italia, Francia, Spagna e in più di 170 Paesi e territori in tutto il mondo, compresi Regno Unito e Stati Uniti. La docuserie rientra nel filone di quei prodotti che ci portano dietro le quinte del mondo dello sport come All or Nothing sempre di Amazon sulle squadre di calcio, o la serie Netflix sulla Formula 1.

Prodotta da THE MEDIAPRO STUDIO in collaborazione con Dorna, la serie è composta da 8 episodi da 50 minuti e segue i piloti della Moto Gp durante lo scorso gran premio, nei momenti privati e pubblici delle diverse gare.

I protagonisti

MotoGP Unlimited mette al centro diversi piloti e i loro team tra cui l’attuale campione mondiale MotoGPTM 2021 Fabio Quartararo (Monster Energy Yamaha MotoGPTM). Sarà raccontata anche l’ultima stagione di Valentino Rossi (Petronas Yamaha SRT), il ritorno in pista di Marc Márquez (Repsol Honda). E poi Francesco “Pecco” Bagnaia (Ducati Lenovo Team MotoGPTM), Johann Zarco (Ducati Pramac Racing), Maverick Viñales (Aprilia Racing Team Gresini), e il campione del mondiale del 2020 Joan Mir (Team Suzuki Ecstar), oltre ai direttori sportivi delle principali squadre.

MotoGp Unlimited un prodotto per appassionati e per gli amanti delle grande storie

MotoGp Unlimited, come tutte le produzioni simili, si avvale di un accesso unico alla vita dei protagonisti, in questo caso i piloti del motomondiale. Senza questo aspetto di spettacolarizzazione del privato e della loro vita professionale queste docu-serie sono impossibili. Grazie a un montaggio vicino alla serialità e a una scrittura sempre accurata anche MotoGp Unlimited sfugge all’effetto “reality” concentrandosi sulle emozioni di chi ama il proprio lavoro e ne accetta il rischio e le difficoltà.

Il racconto si svolge in un periodo particolare in cui i veterani devono fare i conti con le nuove leve, future promesse di questo sport che cercano il loro spazio e sembrano avere meno paure e tanta voglia di sfondare. Uno sguardo unico sulle sfide che gara dopo gara affrontano non solo i piloti ma anche i membri del loro team. Perchè quando un pilota inforca la moto e va in pista, dietro c’è un grosso lavoro di squadra, un team che soffre a ogni curva, a ogni sorpasso per il suo pilota.

Gli spettatori possono immergersi grazie a Prime Video nella vita, nelle storie di chi dà anima e corpo per la Moto Gp scoprendo anche quali sono le caratteristiche necessarie per fare il pilota, sia dal punto di vista fisico che da quello emotivo. Una docu-serie che farà impazzire gli appassionati dei motori e in generale quelli di sport che non si perdono nessuna di queste docuserie che portano dentro le squadre di calcio, nella vita di atleti, piloti, calciatori. Ma una docuserie che potrà piacere in generale agli appassionati di questo genere di racconti che offrono sguardi unici alla vita e alle emozioni delle persone.

- Pubblicità -