Netflix, raggiunta quota 203 milioni di abbonati, la strategia HBO Max sul cinema e alcun dati

netflix the crown
Picture shows: Princess Diana (EMMA CORRIN)

Netflix, nel quarto trimestre si supera quota 203 milioni di abbonati. I vertici sulla riduzione della finestra in esclusiva per il cinema. I dati delle visualizzazioni

Come ogni trimestre Netflix ha presentato i dati degli abbonati dell’ultimo trimestre dell’anno, che per forza di cose richiede anche un bilancio dell’intero 2020. Un 2020 che come sappiamo è stato segnato da una pandemia globale che ha dato una spinta ulteriore all’intrattenimento grazie ai lockdown forzati in ogni Paese. Netflix ha annunciato che nell’ultimo trimestre è cresciuta di 8,51 milioni di abbonati con un totale che ora si a attesta a 203,7 milioni in tutto il mondo.

Abbiamo una newsletter sulle serie tv e arriva ogni sabato. Clicca qui per iscriverti, è gratis.

Il trimestre sarebbe andato meglio delle previsioni di Netflix, che aveva previsto una crescita di 6 milioni di abbonati nel quarto trimestre. E’ stato anche un ottimo anno, in cui Netflix è cresciuta di 36,6 milioni di abbonati. Non sono stati rilasciati dati separati sulla provenienza dei nuovi abbonati, se vengono dal mercato americano o da quello internazionale, ma considerando che quello americano è ormai quasi saturo da tempo è probabile che la crescita sia spinta maggiormente dai mercati internazionali.

Sta per arrivare il rinnovo Bridgerton

bridgerton Top Ten Netflix
Cr. LIAM DANIEL/NETFLIX © 2020

E’ un po’ il segreto di Pulcinella del 2021, abbiamo già detto che Netflix si aspetta che nei primi 28 giorni dal rilascio, Bridgerton raggiunga quota 63 milioni di visualizzazioni. La serie in sostanza è stata rinnovata e a confermarlo, indirettamente, è stato Reed Hastings. “La serie è molto popolare, è in arrivo una notizia positiva su Bridgerton entro la fine della settimana“, probabilmente giusto il tempo di mettere in moto la macchina comunicativa e preparare un annuncio in pieno “stile Netflix”.

I film sia in streaming che al cinema, il modello HBO Max

La notizia che HBO Max nel 2021 rilascerà i film Warner nel servizio lo stesso giorno del rilascio al cinema, ha un po’ sconvolto gli addetti ai lavori e tutto il mondo del cinema. Per Hastings questo potrebbe avere un effetto positivo su un eventuale sviluppo dell’idea di far uscire un film sia al cinema che in streaming. “La speranza è che questo modello dimostri che le persone, in grandi quantità, decideranno comunque di andare al cinema nonostante il rilascio su HBO Max. Questo potrebbe servire a creare un percorso che ci porti verso il rilascio in simultanea. E’ positivo per il film e aiuta sia lo streaming che i cinema. Dobbiamo aspettare la fine della pandemia per analizzarne i risultati.

Netflix per il 2021 ha preparato una lineup di film composta da ben 70 titoli, ma ha ancora bisogno del rilascio al cinema se vuole candidarli agli Oscar. Il servizio infatti ha già stretto accordi con Cinemark, una catena di cinema americana, che gli permetterà di rilasciarli nel territorio americano riducendo al massimo la cosiddetta finestra in esclusiva riservata al cinema. Sarandos ha poi specificato: “Non abbiamo niente contro il rilascio dei film al cinema, il problema è che devi accettare questa finestra di esclusività così lunga per accedervi… Quindi se queste finestre si ridurranno progressivamente, mi piace l’idea che i nostri clienti possano scegliere se guardare un film fuori o a casa propria. Cosa che è diventata la norma durante la pandemia“.

I dati delle visualizzazioni dei titoli Netflix

Considerando sempre che quando Netflix rilascia dei dati in genere misura il grado di popolarità di un titolo, ossia quante persone hanno deciso di “provare” quel titolo per almeno due minuti, che sia una serie, un film, o un documentario. Fatta la premessa, ecco i titoli più popolari di Netflix nel quarto trimestre:

  • Il film Holidate con Emma Roberts è stato visto da 68 milioni di account nei primi 28 giorni dal rilascio.
  • Qualcuno salvi il natale 2 invece ha raggiunto quota 61 milioni di account nello stesso periodo.
  • The Midnight Sky, il film di, e con, George Clooney si stima possa arrivare a 71 milioni di visualizzazioni nei primi 28 giorni dal rilascio. Così come We Can Be Heroes, stimato a 53 milioni di visualizzazioni.
  • Il film animato Over The Moon – Il Fantastico Mondo di Lunaria è stato visto da 43 milioni di account.
  • La quarta stagione di The Crown, rilasciata a novembre, nei primi 28 giorni è stata vista da più persone rispetto alle precedenti stagioni. Netflix non ha rilasciato un dato preciso, ma ha detto che in totale, dal suo rilascio, l’intera serie ha raggiunto 100 milioni di account. L’anno scorso Netflix aveva detto che la terza stagione è stata vista da 21 milioni di account nelle prime 4 settimane, e da 72 milioni in totale dal rilascio della serie nel 2016.
  • Buoni risultati per alcuni prodotti internazionali come la serie giapponese Alice in Borderland, che ha raggiunto 18 milioni di account nei primi 28 giorni. Ottima invece la proiezione per Lupin, rilasciata il 1° gennaio, che nei primi 28 giorni dal rilascio dovrebbe raggiungere 70 milioni di account.