Netflix, annunciato accordo con Studio Ghibli, ecco i film che arriveranno dal 1° febbraio

Studio Ghibli e Netflix

Netflix e Studio Ghibli, annunciato accordo: dal 1°Febbraio a aprile in arrivo 21 film da Il castello nel cielo a La Città Incantata. Ecco data e lista.

Sarà un‘anno bellissimo per appassionati di anime giapponese. Netflix ha annunciato la sigla di un accordo globale (esclusi Stati Uniti, Canada e Giappone) con la casa di produzione Studio Ghibli. In seguito all’accordo su Netflix, da febbraio a aprile, arriveranno 21 film che andranno a rimpolpare la già ampia libreria anime di Netflix.


L’accordo ha implicazioni importanti perchè si tratterà della prima volta che i titoli della Studio Ghibli saranno tradotti, parlando di sottotitoli, in almeno 28 lingue e doppiati in venti lingue.

Studio Ghibli è una società fondata nel 1985 da Isao Takahata e Hayao Miyazaki e fino a oggi ha prodotto ben 22 film. Tra questi c’è anche il vinctore agli Oscar “La Città Incantata” di Miyazaki. Il regista inoltre è stato nominato dal Time Magazine nel 2005 come tra le persone più influenti del mondo.

Ma passiamo ai titoli. Il rollout dei film della di Studio Ghali partirà in Italia, e nel resto del mondo, dal 1° Febbraio, ecco il calendario previsto:

Film Studio Ghibli disponibili dal 1° febbraio 2020

  • “Il castello nel cielo” (1986),
  • “Il mio vicino Totoro” (1988),
  • “Kiki – Consegne a domicilio” (1989),
  • “Pioggia di ricordi” (1991),
  • “Porco Rosso” (1992),
  • “Si sente il mare” (1993) 
  • “I racconti di Terramare” (2006).

Film Studio Ghibli disponibili dal 1° marzo 2020

  • “Nausicaä della Valle del vento” (1984),
  • “Principessa Mononoke” (1997),
  • “I miei vicini Yamada” (1999),
  • “La città incantata” (2001),
  • “La ricompensa del gatto” (2002),
  • “Arrietty – Il mondo segreto sotto il pavimento” (2010),
  • “La storia della Principessa Splendente” (2013).

Disponibili dal 1° aprile 2020

  • “Pom Poko” (1994),
  • “I sospiri del mio cuore” (1995),
  • “Il castello errante di Howl” (2004),
  • “Ponyo sulla scogliera” (2008),
  • “La collina dei papaveri” (2011),
  • “Si alza il vento” (2013),
  • “Quando c’era Marnie” (2014).

Al giorno d’oggi esistono diversi ottimi canali per far arrivare un film al pubblico“, ha dichiarato Toshio Suzuki, produttore di Studio Ghibli. “Abbiamo ascoltato i nostri fan e abbiamo preso la decisione di mettere a disposizione il nostro catalogo cinematografico in streaming. Ci auguriamo che in questo modo la gente di tutto il mondo possa scoprire l’universo di Studio Ghibli.

loading...