New Amsterdam, l’episodio su un’epidemia di influenza non andrà in onda per il Coronavirus

New Amsterdam 2x07

New Amsterdam tagliato l’episodio su una pandemia. Il 14 aprile in onda il finale di stagione su NBC

In questo momento gli spettatori vorrebbero vedere un’epidemia influenzare all’interno di una serie tv? Se lo chiedete a David Schulner creatore di New Amsterdam la risposta è no. 


Il COVID-19 chiamato comunemente Coronavirus continua a creare disagi nel mondo della tv globale. David Schulner creatore di New Amsterdam di NBC (in Italia in prima tv su Canale 5) ha deciso di non mandare in onda il diciottesimo episodio previsto per martedì 7 aprile intitolato inizialmente Pandemic e poi rinominato Our Doors Are Always Open proprio perchè incentrato su un’epidemia influenzale. Quello che da un punto di vista produttivo è il diciannovesimo episodio, diventa così il diciottesimo e andrà in onda martedì 14 aprile, non solo ma sarà il finale di stagione considerando che la serie è stata bloccata dal Coronavirus.

Il diciottesimo episodio probabilmente andrà in onda più avanti, considerando anche che la serie è stata rinnovata per altre tre stagioni. Di fatto restano così 9 episodi da trasmettere per Canale 5 in Italia.

Calendario Serie Tv in Italia 2020L’episodio in questione vedeva la diffusione di un’epidemia influenzale mortale a New York e considerando il periodo ma anche il fatto che uno sceneggiatore, tre membri del cast della serie e l’attore Daniel Dae Kim sono risultati positivi non sembrava opportuno mandarlo in onda.

Il mondo in questo momento ha bisogno meno di finzione e più di azione” ha scritto Schulner in un testo inviato al sito deadline. L’autore ha spiegato come nell’episodio mostravano la necessità di “costruire tende nel parcheggio perchè non c’erano più letti disponibili” e in questi giorni fuori l’ospedale di Bellevue in cui è ambientata la serie, i militari hanno realmente costruito delle tende per potenziali vittime.

New Amsterdam come The Resident e altre serie medical americane ha distribuito alle autorità mascherine e altre strumentazioni che potessero essere utili.

Schulner nel testo inviato al sito ha spiegato come avessero “girato un episodio su una pandemia proprio prima che la pandemia colpisse. Le persone stanno morendo. Vogliamo davvero far vedere morire persone per finta? alcuni risponderebbero si e non a caso Contagion e Outbreak sono tra i più visti su iTunes.

Una decisione quindi presa più da un punto di vista emotivo che commerciale, bisogna dar merito a NBC e a tutta la produzione in questo.