Non è l’arena nel caos ieri domenica 5 giugno: Sallusti va via e Giletti si sente male

Massimo Giletti Non è l'arena
screen video
- Pubblicità -

Non è l’Arena ultima puntata ieri domenica 5 giugno con Giletti in diretta da Mosca tra malori e fughe

Non è L’Arena il programma di Massimo Giletti è terminato ieri domenica 5 giugno con una puntata ricca di colpi di scena. Come preannunciato Massimo Giletti era in diretta da Mosca mentre in studio tra i vari ospiti c’era anche la conduttrice di L’aria che tira Myrta Merlino che ha saputo prendere in mano la situazione in un momento particolare.

C’è stato un po’ di caos durante il programma di ieri e sui social ribalzano i diversi video dei momenti più inattesi del programma. Infatti ospite in collegamento Alessandro Sallusti direttore di Libero contesta la scelta di Giletti parlando di “asservimento alla propaganda russa” e dicendo di rinunciare al cachet lascia la trasmissione. “Immaginavo tu parlassi al popolo russo non a quello italiano…che facessi qualcosa per cui tutti potessimo andar fieri” dice Sallusti, come si può vedere in questo video.

Massimo Giletti in diretta da Mosca si sente male

La puntata di Non è l’arena di domenica 5 giugno 2022 ha visto Massimo Giletti a Mosca e scatenato parecchie polemiche. Sallusti ha poi proseguito dicendo “mi fa tristezza vedere un giornalista che stimo venir chiamato bambino incompetente da una cretina (riferendosi alla portavoce del ministero degli esteri russo Maria Cacharova, ndr.) che non sa di cosa parla perchè noi la libertà ce l’abbiamo […] mi alzo e me ne vado, rinuncio al compenso pattuito ma a questa sceneggiata non voglio più partecipare“.

A quel punto Massimo Giletti in diretta da Mosca si sente male e ad accorgersene è Myrta Merlino che grida “Che Succede? oddio Massimo Massimo Aiutate Massimo” viene mandata così la pubblicità qui il video. Al rientro Merlino ha spiegato che Giletti ha avuto un mancamento e dopo circa un quarto d’ora è stato lui stesso a spiegare di aver avuto un calo di zuccheri. Sul sito di La7.it si può rivedere tutta la puntata.

A RTL 102.5 il conduttore aveva difeso la scelta “Il giornalista deve guardare con i propri occhi la realtà che racconta. Non puoi pensare di avere dei muri. Se vai in Ucraina va bene se vai in Russia non va bene?” E poi ha parlato del suo “maestro” Giovanni Minoli che gli ha sempre detto “mai guardare del binario una sola linea” da qui la decisione di andare a Mosca.

Gli ospiti di Non è l’Arena

Anche da Mosca la puntata di Non è l’Arena avrà degli ospiti e anche questi saranno destinati a far discutere. Giletti intervisterà Maria Zakharova, portavoce del ministro degli esteri russo Sergej Lavrov.

Ospiti del programma anche Massimo Cacciari che darà la sua versione sulla guerra. Tra i temi della serata il sesto pacchetto di sanzioni UE verso la Russia e quali conseguenze queste sanzioni hanno avuto sui russi e quali sulle nostre imprese. Si parlerà poi del blocco dell’esportazioni di petrolio, delle riduzioni di quelle del gas e della crisi del grano.

Si torna anche in Italia per parlare del reddito di cittadinanza e delle sue conseguenze sul mondo del lavoro. Tra gli altri ospiti Vladimir Solovyev (a Mosca), Sandra Amurri, Myrta Merlino, Emanuele Fiano, Alessandro Sallusti e Luigi Scordamaglia.

- Pubblicità -
FONTEDavidemaggio.it
Siamo la redazione di dituttounpop... Lo sappiamo, sembra un'entità indefinita, una cosa brutta, ma tranquilli è sempre un umano a scrivere questi articoli... o meglio più di uno di solito. Per questo usiamo questo account. Per sapere chi siamo c'è la pagina "Redazione" in fondo... facile vero? Ci trovate anche sui social. Ciao.