Non è mai troppo tardi la trama della miniserie su Rai premium sabato 26 febbraio

Non è mai troppo tardi
- Pubblicità -

Non è mai troppo tardi su Rai premium la fiction con Claudio Santamaria che racconta la storia del Maestro Manzi

Sabato 26 febbraio 2022 andrà in onda su Rai Premium in un’unica serata la miniserie Non è mai troppo tardi composta da due puntate andate in onda per la prima volta nel 2014 ottenendo 5,9 e 6,8 milioni di spettatori su Rai 1 con il 21 e il 24% di share. La fiction arriva in sostituzione della prevista replica di Doc – Nelle tue mani visto che gli episodi di giovedì non sono andati in onda.

Scritta e diretta da Giacomo Campiotti Non è mai troppo tardi vede Claudio Santamaria interpretare il maestro Alberto Manzi, l’uomo che per 6 anni grazie a un programma tv riuscì a portare l’italiano nelle case di milioni di italiani negli anni ’60.

Non è mai troppo tardi la trama

La fiction Rai Non è Mai Troppo Tardi racconta la storia del programma di Alberto Manzi che alfabetizzò gli italiani. La trama ci porta nella vita del maestro Manzi che per 9 anni dal 1959 al 1968, è stato il “maestro catodico” per i molti italiani che, in pieno boom economico, ancora non avevano raggiunto un traguardo fondamentale: imparare a leggere e a scrivere.

Alberto a 20 anni in pieno dopoguerra sogna di fare il maestro ma riesce ad avere una cattedra solo in un carcere minorile. Viene trasferito ma non si sente ancora nel posto giusto finchè non scopre che la Rai tra le sue prime trasmissione ne vuole realizzare una per istruire gli italiani. Manzi diventa così il maestro della tv. Un Rivoluzionario semplice che riuscì a dar vita a una vera e propria didattica a distanza portando l’italiano a chi ancora non lo conosceva e non aveva avuto la possibilità di istruirsci.

Dove lo trovo in streaming

Se non sei arrivato in tempo davanti alla tv, se vuoi vederlo in modalità alternativa alla tv, la miniserie è in diretta streaming alle 21:10 nella pagina dedicata alle dirette del sito RaiPlay ma soprattutto è già disponibile on demand.

Il cast

  • Claudio Santamaria: Alberto Manzi
  • Nicole Grimaudo: Ida, fidanzata di Manzi
  • Gennaro Mirto: Ricotta
  • Edoardo Pesce: Eugenio Berti
  • Giorgio Colangeli: direttore del carcere
  • Lucia Mascino: direttrice Telescuola
  • Andrea Tidona: dirigente RAI
  • Emanuela Grimalda: preside
  • Roberto Citran: commissario scolastico
  • Marco Messeri: professore universitario
  • Lorenzo Guidi: Felice (bambino)
  • Moisé Curia: Marcello
  • Raffaele Vannoli: agente penitenziario
  • Maurizio Marchetti: provveditore
  • Alberto Molinari: Nazareno Padellaro
- Pubblicità -