Not Okay, una protagonista grottesca per una storia grottesca – Recensione

not okay scena dal film
Credit: Disney+
- Pubblicità -

Not Okay trama e recensione del film su Disney + dal 29 luglio

Not Okay è un film grottesco che racconta una storia grottesca e ha una protagonista grottesca. Consapevolmente. La pellicola, scritta e diretta da Quinn Shepard, è disponibile su Disney+ dal 29 luglio 2022 e promette di creare non poche discussioni, ironicamente online.

Prodotto da Makeready, il film ci tiene a metterlo immediatamente in chiaro allo spettatore: attenzione! La protagonista di questo film è sgradevole. E noi aggiungiamo: la protagonista di questo film è debole ma abile, irritante ma sveglia, in poche parole: grottesca. E purtroppo anche rappresentativa.

Calendario film in streaming in Italia 2022

La trama

Danni vive a New York e fa la photo editor. Si definisce una zillennial, cioè una persona a cavallo tra due generazioni: quella dei millennial e quella della gen Z. Come tanti suoi coetanei, è cronicamente insicura, depressa e insoddisfatta del suo lavoro.

I suoi genitori sono benestanti ma un po’ assenti, vuole diventare una scrittrice ma la redattrice del magazine per cui lavora non sembra pensare che sia in grado. Colin non la considera. Decide allora, grazie alla sua bravura su photoshop e alla sua conoscenza approfondita di Instagram, di fingere di tutto punto un viaggio per scrittori a Parigi. Proprio in quei giorni, però, una serie di attacchi terroristici colpiranno la capitale francese, e Danni si troverà intrappolata in una bugia più grande di lei.

Not Okay, tra mostri e verità

Davanti a noi abbiamo Danni, una donna adulta che si atteggia da quindicenne. É ossessionata dai trend, parla come Urban Dictionary. A sentir lei nessuno la ama, nessuno la capisce, nessuno comprende davvero il suo atavico dolore. Quando decide di mentire, di non negare di essere stata tra le persone colpite da un attacco terroristico, di farsi trascinare dal flusso della sua bugia, Danni lo fa semplicemente perché le piacciono le attenzioni. Scrive un articolo cavalcando la voglia dei suoi coetanei di lamentarsi, di riconoscersi, di sentire legittimato il loro dolore. L’articolo esplode, le cose si fanno difficili da controllare.

Anche se portata alle sue estreme conseguenze (Danni si avvicinerà tramite un gruppo di aiuto per persone che sono state coinvolte in atti violenti a una ragazza che ha perso la sorella in una sparatoria in una scuola, Rowan, e di fatto la usa per scalare la piramide sociale della fama online), e sbucciandola di tutti i suoi strati di ironia, sarcasmo e amarezza distaccata, questa storia si rivela sorprendentemente reale. La viralità è un mostro sconosciuto e multiforme, un mostro incontrollabile che esplode in maniera imprevedibile e cambia le vite. Lo vediamo tutti i giorni. Diciassettenni su TikTok vedono le loro visualizzazioni moltiplicarsi, lasciano la scuola e il lavoro, si trasformano in queste entità sempre online. Consciamente o meno, creano dei personaggi. Più piaci più sei visto più sei contento. Va tutto bene finché va tutto male. Tutto è utile al mostro vorace della viralità.

Non c’è condanna, solo registrazione ironica e sprezzante di una realtà. Per questo è molto complesso vedere questo film da fuori, con distacco, e di conseguenza giudicarlo. É sbagliato giustificare Danni, trattarla come un fantoccio in mano alle inumane leggi dei social. Sbagliato prendersela coi giovani (lei è una donna adulta, e il personaggio migliore del film è una liceale), ma è sbagliato anche solo pensare che le conseguenze che si troverà a subire siano in qualche modo corrette. In conclusione, Not Okay è un film sfidante, soprattutto per chi sui social ci vive e si interroga spesso sui loro meccanismi.

Il trailer

Il cast

  • Zoey Deutch è Danni Sanders
  • Dylan O’Brien è Colin
  • Mia Isaac è Rowan
  • Embeth Davidtz è Judith
  • Karan Soni è Kevin
  • Brennan Brown è Harold
  • Nadia Alexander è Harper
  • Tia Dionne Hodge è Linda
  • Negin Farsad è Susan
- Pubblicità -
PANORAMICA RECENSIONE
Priscilla Lucifora
7
Siciliana a Milano. Classe 1994. Formazione umanistica e una grande fascinazione per moda, cultura pop e costume. Il mio film preferito è Matrix. Grande fan di tutto ciò che è contemporaneo.
not-okay-film-recensione-trama-cast-trailer-commento-votoNot Okay film su Disney+. Trama, cast, trailer. Commento e voto. Recensione. Punti deboli e punti di forza.