L’odissea, di che parla il documentario stasera su Rai 3 venerdì 2 aprile

L'Odissea
- Pubblicità -

L’odissea su Rai 3 un documentario di Domenico Iannacone dedicato alla disabilità mentale venerdì 2 aprile in prima serata

Venerdì 2 aprile non solo è il venerdì santo ma è anche la giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo. Rai 3 dedica così la serata proprio al tema della disabilità mentale con il documentario L’odissea di Domenico Iannacone, anche in streaming su RaiPlay.

A oltre quarant’anni dalla legge Basaglia e dall’abolizione dei manicomi, L’Odissea ci porta in un viaggio spiazzante sulla disabilità mentale attraverso le vite di Paolo, Fabio, Claudia, Marina, Andrea, gli attori affetti da disagio psichico che animano il Teatro Patologico di Roma diretto da Dario D’Ambrosi.

- Pubblicità -

Un viaggio nel viaggio, la storia di una rappresentazione teatrale che diviene metafora dell’uomo moderno, costretto a combattere contro il destino avverso, superando mille pericoli e affrontando continue sfide. Il travagliato viaggio di Ulisse si rispecchia nelle fatiche dei ragazzi che, oltre alle sfide personali legate alle difficoltà della loro condizione, si sono trovati a subire le restrizioni e l’isolamento imposti dalla pandemia Covid-19.

Il racconto omerico si intreccia con le vite degli attori che lo interpretano sulla scena mettendo a nudo le insicurezze, gli sforzi e le difficoltà di realizzare una rappresentazione così ambiziosa. Attraverso il film-documentario, Domenico Iannacone accende i riflettori sull’esperienza di chi vive quotidianamente il dramma della malattia mentale, raccontando lo scontro continuo tra fragilità e forza interiore, tra sofferenza e speranza, tra caduta e rinascita, in una suggestiva e illuminante riflessione su quanto in fondo sia labile il confine tra “normalità” e follia.

Credits

“L’Odissea” è di Domenico Iannacone per la regia di Domenico Iannacone e Lorenzo Scurati, prodotto da Hangar tv di Gregorio Paolini.

- Pubblicità -