- Pubblicità -

Outlander: Blood of My Blood arriva un prequel ma Diana Gabaldon non ne sapeva niente

Data:

- Pubblicità -

Outlander: Blood of My Blood, in sviluppo un prequel della nota serie Starz, ma l’autrice dei romanzi Diana Gabaldon non ne sapeva niente

Ormai è diventata la normalità, quella di espandere gli universi di serie tv di successo, soprattutto a livello globale, con lo streaming questa pratica si è accentuata ulteriormente visto che i franchise attirano pubblico sulle piattaforme. L’ultima espansione annunciata in settimana è quella dello sviluppo di un prequel della nota serie di Starz, Outlander. Il titolo sarà Outlander: Blood of My Blood e si trova ancora nelle prime fasi di sviluppo, se proprio vogliamo chiamarlo così.

A differenza della serie madre che è nata prima della diffusione di Starzplay nel mondo e che va in onda su Sky e NOW, il prequel di Outlander sarà distribuito su Starzplay in Europa, America Latina e Brasile. La serie sarà sceneggiata da Matthew B. Roberts (showrunner di Outlander) che ricoprirà anche qui il ruolo di showrunner e produttore. Tra i produttori figurano anche Maril Davis, Ronald D. Moore per Tall Ship Productions e Sony Pictures television. Diana Gabaldon, autrice dei romanzi a cui si ispira il franchise, sarà consulente del progetto anche se non ne sapeva nulla.

- Pubblicità -

Non ci sono dettagli al momento, e a giudicare dalle parole dell’autrice dei romanzi, probabilmente Starz ha messo insieme solo un team. L’autrice qualche mese fa ha confermato che sta scrivendo un romanzo prequel di Outlander sui genitori di Jaime, ma che non è stata contattata da nessuno ancora per la serie:

Diana Gabaldon non ne sapeva nulla?

Beh, è interessante” ha scritto l’autrice Diana Gabaldon sul suo profilo Facebook. “Non ho idea cosa significhi essere “consulente” e nessuno mi ha parlato di questo ruolo. Questo non significa che non sarò coinvolta, ma che semplicemente non ho dettagli al momento. Sì, sto scrivendo una storia su Brian e Ellen. Non so quali saranno i tempi di produzione della serie e se c’è un piano per usare il romanzo. “In sviluppo” non è la stessa cosa del dire “ordinata”; significa semplicemente che stanno mettendo insieme i pezzi…“.

Spesso quando viene annunciato un progetto, soprattutto quando è così atteso, si trova in una fase di raccoglimento di idee e di intenzioni, spesso quindi c’è solo un idea di realizzarlo (qui c’è anche un logo ufficiale però), senza sapere esattamente come e quando. In fondo la precisazione dell’autrice Gabaldon serve proprio a questo, a calmare un po’ l’entusiasmo dei fan. Spesso è tutto frutto di una necessità di comunicare al pubblico che si sta lavorando a qualcosa, che arriverà qualcosa, ma naturalmente ci vorrà tempo.

- Pubblicità -
Davide Allegra
Davide Allegra
Dire che guardo serie tv è abbastanza scontato visto che sono qui, è una passione che ormai è diventata ossessione. Oggi è più complicato che in passato, trovare serie tv che ti piacciono davvero, quelle che non dimentichi subito dopo averle viste. É più difficile, ma la voglia di scavare per trovare la serie giusta non è mai stata così forte. Per info e comunicati: allegra.davide89[at]gmail.com
- Pubblicità -