Ozark 4, amici o nemici meglio stare alla larga dai Byrde!

Ozark
Cr. Steve Dietl/Netflix © 2021
- Pubblicità -

Ozark 4 la prima parte su Netflix dal 21 gennaio

Debutta oggi venerdì 21 gennaio su Netflix la prima parte della quarta e ultima stagione di Ozark la serie tv con Jason Bateman, Laura Linney e Julia Garner (a febbraio protagonista di Inventing Anna sempre su Netflix) che racconta la deriva criminale di una normale famiglia di Chicago costretta a interagire con i peggiori criminali del Missouri e non solo.

La quarta stagione, già completamente girata, è l’ultima per la serie tv amata da pubblico e critica e apprezzata anche dalle Accademy soprattutto per le interpretazioni dei suoi tre protagonisti, ed è stata divisa da Netflix in due blocchi da 7 episodi, aumentando così il numero complessivo rispetto alle 10 puntate delle precedenti stagioni.

Ozark 4A la trama

La quarta stagione di Ozark riprende dagli eventi che hanno segnato la precedente. Navarro ha scelto i Byrde sacrificando Helen storico avvocato del cartello e uccidendola davanti a Marty e Wendy. Quest’ultima ha dovuto sacrificare il fratello Ben, scatenando la reazione di Ruth che di riflesso si è allontanata dai Byrde per avvicinarsi a Darlene. L’anziana coltivatrice di oppio fa ormai coppia fissa con Wyatt cugino di Ruth.

Il signore della droga messicana Navarro ha intanto deciso di cambiare vita e chiede ai Byrde di convincere il loro contatto all’FBI a stringere un patto con l’agenzia, mentre il suo secondo, Javi, cerca sempre più di farsi spazio nell’organizzazione.

Ozark 4A il commento

Quando la criminalità diventa normalità riuscire a cambiare vita è sempre più difficile. Ozark ha raccontato come l’oscurità possa travolgere ciascuno di noi per necessità. Proteggere se stessi e chi si ama può trasformare un normale contabile di Chicago nella mente criminale di un giro di riciclaggio internazionale trovando sempre la risposta giusta alla domanda più complicata. Marty e Wendy a colpi di soldi, promesse e, perchè no, omicidi, riescono sempre a cavarsela nonostante le continue pistole puntate alla tempia.

Eppure ogni sera riescono a sedersi a tavola, tutta la famiglia riunita, provando a cercare un pizzico di normalità, là dove la normalità non c’è. Questo equilibrio tra bene e male, tra normale e criminale, è stato fin dalle origini la forza di Ozark. La spietatezza nascosta dietro la perfezione di una donna di città, lontana un miglio dai bifolchi con cui si ritrova a interagire, che preferiscono impugnare un’arma che dialogare. I criminali “cittadini” non sanno però cos’è l’onore criminale, ti pugnalano come possano mossi da un unico obiettivo: sopravvivere. E l’istinto di sopravvivenza rende l’uomo disposto a tutto.

Però Ozark in questi primi episodi della quarta stagione, sembra mostrare un pizzico di stanchezza, in una formula che ha esaurito le cose da raccontare e nasconde l’insicurezza con la violenza. Inoltre, per quanto possano essere caparbi, a volte appare esagerato quanto tutti dall’FBI al cartello messicano, accettino sempre di fare quello che decidono i Byrde. Voto 6.5 perchè forse la serie ha già espresso il suo massimo. Un 8 a parte si meritano i protagonisti vera anima della serie.

La programmazione

I primi 7 episodi sono rilasciati il 21 gennaio 2022, entra l’anno (primavera? estate?) arriveranno anche gli ultimi conclusivi episodi di Ozark.

Il cast

  • Jason Bateman è Martin Byrde
  • Laura Linney è Wendy Byrde
  • Sofia Hublitz è Charlotte Byrde
  • Skylar Gaertner è Jonah Byrde
  • Julia Garner è Ruth Langmore
  • Felix Solis è Omar Navarro
  • Alfonso Herrera è Javi Elizonndro
  • Adam Rothenberg è Mel Sattem
  • Damina Young è Jim Tarrelsdorf
  • Jessica Frances Dukes è Maya Miller
  • Katrina Lenk è Clare Shaw
  • Eric Ladin è Kerry
  • Bruce Dazison è Randall Schafer
- Pubblicità -
PANORAMICA RECENSIONE
Riccardo Cristilli
6.5
Ozark 4 la prima parte dal 21 gennaio 2022 su Netflix, la trama, il cast e il commento agli episodi disponibili in streamingozark-4-prima-parte-recensione-trama-cast-netflix-serie-tv