Penny Dreadful: City of Angels su Sky Atlantic e Now Tv da sabato 5 dicembre

Penny dreadful city of Angels

Penny Dreadful: City of Angels da sabato 5 dicembre su Sky Atlantic e Now Tv il tentativo (fallito) di ricreare le atmosfere horror-dark di Penny Dreadful

Sabato 5 dicembre su Sky Atlantic e Now Tv debutta Penny Dreadful: City of Angels, serie spinoff di Penny Dreadful disponibile con le sue tre stagioni su Sky Box Sets e Now Tv.

Creata e prodotta da John Logan, già dietro il successo della serie madre con Eva Green, City of Angels vede fra i protagonisti Natalie Dormer nei panni di Magda, un affascinante demone in grado di assumere diverse forme. Ambientata nel 1938 a Los Angeles, una città divisa tra tensioni sociali, politiche e religiose fanno da sfondo a una storia sovrannaturale a tinte horror, con al centro una complicata indagine su un macabro omicidio.

La trama, il cast e i personaggi

La serie racconta l’indagine su un inquietante omicidio condotta dal detective Tiago Vega – interpretato da Daniel Zovatto (Here and Now – Una famiglia americana), il primo detective latino-americano del Dipartimento di Polizia di Los Angeles. A causa dell’indagine, Vega e il suo partner Lewis Michener (Nathan Lane, Modern family), un veterano del LAPD, si troveranno coinvolti in una fitta ragnatela di eventi che avvolge la città di Los Angeles: dalle tensioni legate alla costruzione delle prime superstrade della città, alle pericolose azioni di spionaggio del Terzo Reich, fino all’ascesa della propaganda evangelica via radio. In breve tempo, il detective e la sua famiglia si ritroveranno a scontrarsi con potenti e minacciose forze soprannaturali determinate a distruggere le loro vite, come Magda (Natalie Dormer), un demone che ha il potere di assumere varie forme.

Ad affiancare Dormer, Zovatto e Lane nel cast della serie,  Kerry Bishé (Argo) nel ruolo di Molly Finnister, una carismatica speaker radiofonica evangelica conosciuta come “Sister Molly”, Rory Kinnear (Penny Dreadful) che interpreta il Dottor Peter Craft, un pediatra tedesco a capo dell’organizzazione German-American Bund, Adriana Barraza (Babel) nei panni di Maria Vega, la matriarca della famiglia Vega, Michael Gladis (Mad Men) nel ruolo di Charlton Townsend, consigliere e capo del Comitato dei trasporti del consiglio comunale di Los Angeles. E ancora Jessica Garza nel ruolo Josefina Vega, la figlia più piccola della famiglia Vega, e Johnathan Nieves nei panni di Mateo Vega, il fratello minore di Tiago.

Penny Dreadful City of Angels, non tutte le ciambelle riescono col buco

Non tutto sempre funziona e come dice il detto non tutte le ciambelle riescono col buco. Penny Dreadful City of Angels è un clamoroso buco nell’acqua particolarmente fragoroso perchè Showtime è (quasi) sempre garanzia di successo e perchè Penny Dreadful è garanzia di un horror psicologico inquietante, complesso, ricco di spunti interessanti che solo rileggere il nome faceva ben sperare.

E invece la serie respinge quasi subito lo spettatore che senza il fascino, senza la tensione della serie madre finisce semplicemente per annoiare chi guarda. Non a caso è stata frettolosamente cancellata da Showtime, quasi a voler dimenticare questa esperienza. La qualità c’è sempre, soprattutto nella fotografia di una luminosa Los Angeles di fine anni ’30 che fa da contrasto all’oscurità dell’inquietante personaggio interpretato da Natalie Dormer.