Piazzapulita stasera giovedì 5 maggio su La7 i temi e gli ospiti del programma

piazzapulita
- Pubblicità -

Piazza pulita gli ospiti e gli argomenti della puntata di giovedì 5 maggio su La7

Stasera in tv prosegue il racconto dell’attualità di Piazzapulita su La7, giovedì 5 maggio in prima serata con Corrado Formigli e le sue inchieste, anche in streaming sul sito de La7. In particolare questa settimana si continua a parlare inevitabilmente del tema della guerra in Ucraina, tra posizioni della Russia e quelle del resto del mondo dall’Europa agli Stati Uniti. Con la domanda delle domande: è giusto continuare a mandare armi all’Ucraina?

Il programma è prodotto da Banijay per La7, condotto da Corrado Formigli con sagacia e tenacia. Torna lo scrittore Stefano Masini con i suoi racconti che puntellano la trasmissione e la descrizione della realtà.

Ospiti e temi del 5 maggio

Appuntamento questa sera giovedì 5 maggio con Piazza pulita in diretta su La7 a partire dalle 21:15 subito dopo Otto e Mezzo. Corrado Formigli prosegue il racconto del presente tra ospiti, reportage e una riflessione su quanto succede nel mondo. La trasmissione si concentra naturalmente sullo scenario internazionale e sulla guerra in Ucraina che sta condizionando queste ultime settimane. Si vedrà mai una fine, è giusto continuare a mandare armi in Ucraina?

Luciana Coluccello e Gabriele Micalizzi hanno realizzato un nuovo reportage dall’Ucraina per raccontare lo stato della guerra e la situazione nel paese. La domanda cruciale è quando si fermerà Putin? ma anche quanto a lungo riuscirà a resistere l’Ucraina? Quali sono gli scenari possibili del futuro di quella zona e del mondo?

Tra gli ospiti del programma di stasera c’è Roberto Saviano con cui parlare di tutti i temi dell’attualità. Ci sarà l’ambasciatore Riccardo Sessa e poi il sociologo e direttore del Levada Center dei sondaggi in Russia Denis Volkov e l’ambasciatore Riccardo Sessa. Ospite del programma anche il professore dell’Università Bocconi di Milano Tito Boeri. Ci saranno anche Laura Boldrini del PD, il sociologo Luca Ricolfi e poi Nunzia De Girolamo e i gionralisti Selvaggia Lucarelli, Marco Tarquinio, Francesco Cancellato, Stefano Cappellini e Alberto Negri.

- Pubblicità -