Piazzapulita stasera giovedì 17 febbraio su La7 i temi e gli ospiti del programma

piazzapulita
- Pubblicità -

Piazzapulita gli ospiti e gli argomenti della puntata di giovedì 17 febbraio su La7

Stasera in tv prosegue il racconto dell’attualità di Piazzapulita su La7, giovedì 17 febbraio in prima serata con Corrado Formigli e le sue inchieste, anche in streaming sul sito de La7. In particolare questa settimana si tratteranno diversi temi caldi a partire da quelli internazionali con la vicenda Ucraina – Russia con importanti ripercussioni in Europa ma anche i temi della giustizia dopo le decisioni della consulta sui referendum.

Il programma è prodotto da Banijay per La7, condotto da Corrado Formigli con sagacia e tenacia. Torna lo scrittore Stefano Masini con i suoi racconti che puntellano la trasmissione e la descrizione della realtà.

Ospiti e temi di Piazzapulita del 17 febbraio

L’attualità la fa da padrona nella puntata di stasera di Piazzapulita giovedì 17 febbraio dalle 21:15 circa su La7 con Corrado Formigli alla guida del programma. Un tema centrale del dibattito di questi giorni è sicuramente la crisi nell’Est Europa con i venti di guerra tra Russia e Ucraina. Mosca si sta ritirando effettivamente? la via diplomatica riuscirà a impedire la guerra. Le telecamere del programma sono andate in Ucraina per raccontare come si vive questa situazione direttamente sul territorio.

E poi la questione della giustizia, con la decisione della Consulta di accettare solo alcuni dei Referendum proposti, in particolare proprio quelli legati ai temi della giustizia che stanno spaccando il centro destra con Salvini tra i promotori dei Referendum mentre Meloni più cauta su alcuni quesiti. La crisi Ucraina porta un focus anche sulla vicenda energetica tra l’aumento delle tariffe e le vagheggiate ipotesi sul nucleare.

Ospiti del programma il magistrato Nino Di Matteo; il filosofo Massimo Cacciari spesso nei programmi per le sue posizioni anti-Green Pass. E poi il segretario della CGIL Maurizio Landini, il Direttore Sanitario dell’INMI Spallanzani Francesco Vaia, Nunzia De Girolamo e i giornalisti Federico Fubini, Antonino Monteleone e Valentina Petrini.

- Pubblicità -