Pompei ultima scoperta su Rai 2 un docufilm domenica 27 dicembre in prima serata

Pompei
- Pubblicità -

Pompei ultima scoperta su Rai 2 il docufilm domenica 27 dicembre in prima serata

Su Rai 2 domenica 27 dicembre un docu-film esclusivo alla scoperta delle ultime ore di Pompei, Pompei ultima scoperta alle 21:00. RaiDue, mostrerà per la prima volta al grande pubblico le immagini del Thermopolium appena tornato alla luce quasi intatto, di fatto una bottega di alimentari con smercio di street food.

In un momento in cui l’emergenza sanitaria obbliga musei, cinema e teatri italiani a restare ancora chiusi, RAI Documentari invita il grande pubblico a seguire le grandi scoperte nel sito archeologico più importante d’Europa, quello di Pompei, attraverso un documentario che ricostruisce, grazie a una dettagliata fiction, le circostanze e gli ultimi momenti di vita delle vittime ritrovate durante i recentissimi scavi.  Immagini esclusive che restituiscono, in soggettiva, gli eventi delle ultime ore di Pompei. Un’inedita fusione tra scienza ed emozioni.

- Pubblicità -

Ad accompagnare i telespettatori alla scoperta dell’antica Pompei una guida d’eccezione: Massimo Osanna, Direttore del Parco Archeologico di Pompei e Direttore Generale dei Musei del MIBACT. Il suo racconto in presa diretta e le testimonianze inedite della sua equipe di esperti (archeologi, vulcanologi, restauratori, paleografi, antropologi) svelano le ricchezze e i dettagli esclusivi degli ultimi ritrovamenti, facendo rivivere agli spettatori l’emozione degli archeologi ed immaginare, oltre le scoperte, la vita quotidiana della città romana e dei suoi abitanti.

Il docu-film, è uno straordinario progetto documentaristico co-prodotto da Gedeon Programmes e dal Parco Archeologico di Pompei, in collaborazione con France Télévisions, RTBF Télévision belge, Unità Documentari EBU Coproduction Fund. Diretto da Pierre Stine, ha appena vinto il premio come miglior progetto multi format al World Congress of Science and Factual Producers 2020. Per due anni le telecamere hanno seguito gli ultimi lavori di scavo e messa in sicurezza del Parco Archeologico, raccontando la fatica, la dedizione, le emozioni, la gioia di tutti coloro che ogni giorno lavorano intensamente per ridare luce, identità e una nuova vita alla storia.

- Pubblicità -