Presadiretta, il tema della puntata del 20 settembre su Rai 3: ripartenza verde

presadiretta

Presadiretta domenica 20 settembre Ripartenza verde, anticipazioni della puntata

Prosegue il nuovo ciclo di Presadiretta 2020, con la quainta puntata su 8 (le precedenti da recuperare su RaiPlay per chi se le fosse perse). La puntata di stasera è in onda in via eccezionale domenica 20 settembre per lasciare spazio lunedì allo speciale del Tg3 dedicato alle elezioni. La puntata è dedicata al tema della ripartenza verde per investire i fondi che arriveranno per adeguare il paese attraverso una sorta di Green New Deal.

Riccardo Iacona è sempre il conduttore e animatore, guida di un programma di approfondimento e inchieste che racconta l’Italia e gli italiani.

Il tema di domenica 20 settembre

Ripartenza verde è il titolo della puntata di Presadiretta di domenica 20 settembre, condotto da Riccardo Iacona e con le inchieste curate da Alessandro Macina, Silvia Bacci, Fabrizio Lazzaretti.

L’accelerazione dei cambiamenti climatici uniti alla crisi economica provocata dal Covid-19 impongono una svolta immediata: la rivoluzione verde non può più aspettare. Importanti equipe di scienziati hanno indagato, fin dalle prime settimane della pandemia, sulla correlazione tra inquinamento atmosferico e propagazione del virus. Le polveri sottili e il particolato delle aree più inquinate del nord Italia potrebbero essere stati vettori del virus? “PresaDiretta” vuole raccontare l’urgenza di trasformare radicalmente l’economia e i modelli produttivi, mentre purtroppo, le fonti fossili e l’inquinamento prodotto dalle città, dalle industrie, dall’agricoltura e dall’allevamento intensivi, continuano a produrre milioni di tonnellate di Co2 ogni anno.

Il grande progetto del New Green Deal, fondamentale per trasformare l’Europa nel primo continente a impatto climatico zero, riuscirà a decollare? E il Piano di Ripresa su cui sta lavorando il Governo per ottenere i fondi del Recovery Fund si muovono nella direzione giusta? Nel programma, le testimonianze di scienziati ed esperti, climatologi ed economisti e le storie delle imprese virtuose che hanno già cambiato passo.

Non c’è nessun motivo oggi di rimanere in una infrastruttura morente, quella dei combustibili fossili, che non darà nessuna opportunità di investimento, di business e di lavoro. Ecco perché questo è il momento più importante della storia umana: la nascita di  una terza rivoluzione industriale che potrà creare nuove imprese, nuova occupazione e nuovi investimenti. È il Green Deal.” ha detto Jeremy Rifkin – economista e ambientalista di fama mondiale – in un’intervista in esclusiva. E poi un viaggio in Sardegna, l’isola del sole e del vento, che con le sue fonti di energia rinnovabile potrebbe diventare la prima Regione d’Europa libera dai combustibili fossili. Quali sono gli ostacoli su questa strada?

In studio in diretta con Riccardo Iacona gli ospiti: Enrico Giovannini il portavoce dell’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile e membro della Commissione Colao, convinto sostenitore dell’uscita verde dalla crisi; Fabrizio Bianchi, epidemiologo e scienziato del Cnr esperto sulle conseguenze dell’inquinamento sulla salute; Donatella Spano, agrometeorologa dell’Università di Sassari e coordinatrice del primo studio che simula gli scenari di quello che potrebbe accadere nel nostro Paese con un aumento della temperatura di 5 gradi.