Privacy su Netlfix la serie con Iziar Ituño racconta l’incubo della società dell’immagine – La Recensione

Privacy
DAVID HERRANZ/NETFLIX © 2021
- Pubblicità -

Privacy – Intimidad: Lisbona de La Casa di Carta diventa una politica travolta da uno scandalo nella serie Netflix

Privacy è la nuova serie tv spagnola che riporta su Netflix Iziar Ituño, conosciuta da tutti (o quasi) gli abbonati come Raquel Murillo o Lisbona nelle ultime stagioni de La Casa di Carta. Iziar Ituño è Malen politica in ascesa di Bilbao che viene travolta dall’uscita di un video che la ritrae insieme all’amante in spiaggia.

Creata da Veronica Fernandez e Laura Sarmiento Pallares, Privacy o Intimidad è composta da 8 episodi tutti rilasciati, come sempre su Netflix, da oggi venerdì 10 giugno. Non fatichiamo a immaginare che anche grazie alla presenza di Lisbona la serie arriverà nella Top Ten dei titoli più visualizzati della piattaforma.

La Trama

La trama di Privacy – Intimidad, racconta come l’uscita pubblica di un video intimo di una politica di Bilbao travolge la sua vita e quella di altre persone vittime di un crimine simile. La storia di Malen si intreccia con quella di Ana, morta suicida nell’Oceano, finita anche lei umiliata dopo la diffusione di alcuni filmati intimi tra i colleghi della fabbrica in cui lavorava. La vicenda di Malen si riflette anche sulla sua famiglia e in particolare sulla figlia adolescente Leira a sua volta vittima del bullismo dei compagni di scuola che invece di mostrarle solidarietà si prendono gioco di lei per il video della madre.

Privacy la recensione

Privacy è una serie tv che svolge a pieno il suo compito: affronta un tema particolarmente importante e significativo in modo profondo ma al tempo stesso intrattenendo e lasciando curiosità nello spettatore. Quello che dovrebbe essere sempre il motore della costruzione seriale.

Certo la latitudine produttiva è quella spagnola, quindi abbondano gli elementi da soap opera, un ritmo a tratti fin troppo dolente che si trasmette anche nello sguardo di Malen la protagonista. Iziar Ituño è brava a trasmettere le emozioni di Malen ma in alcuni momenti appare troppo legnosa, quasi incapace di lasciarsi davvero andare. Complessivamente la struttura e la costruzione dei personaggi funziona, anche se spaventa l’eccessiva crudeltà dei carnefici. Una dinamica necessaria per far capire come funziona un gruppo di maschi alfa sia che lavorino in fabbrica o in un consiglio comunale. Di fronte alla sessualità non c’è differenza di ceto sociale.

Privacy è però una serie tv fin troppo femminista, utile, necessaria ma fin troppo schierata. Per fortuna ci sono almeno due maschi bianchi positivi: il marito di Malen e il compagno di Ana. Inutile aspettarsi qualcosa dai politici, a tutte le latitudini pensano solo al proprio tornaconto e reagiscono come da protocollo quando emerge un video sexy. Certo se la scappatella fosse stata di un uomo la fuga generalizzata non ci sarebbe stata e qualche complimento sarebbe emerso. Questo è il mondo con cui si scontra Privacy e che vuole sovvertire.

Il messaggio che emerge è quello di ribellarsi sempre, di trovare qualcuno con cui confidarsi e chiedere aiuto, denunciare quando si è vittima di una violazione della privacy. Perchè la colpa non è aver fatto un video o aver fatto sess0, la colpa è di chi viola l’intimità e la fiducia reciproca. Oltre il messaggio che trasmette e la rabbia che genera nel vedere le reazioni degli altri (anche i maschi dovrebbero imparare a spezzare la catena del branco), Privacy risulta un buon prodotto sul filone di Anatomia di uno scandalo ma meno patinato e più onesto.

Il cast

  • Iziar Ituño è Malen
  • Veronica Echegui è Ane
  • Patriza Lopez Anariz è Bego
  • Emma Suarez è Miren
  • Ana Wagner è Alicia
  • Miguel Garcs è Bizen
  • Yune Nogueiras è Leire
  • Elisabeth Larena è Idoia
  • Eduardo Lloveras
  • Eneko Arcas è Mikel

Quante puntate sono?

La serie è composta da 8 puntate tutte rilasciate in streaming venerdì 10 giugno. 

Rinnovo

Privacy sarà rinnovata? Al momento non ci sono dettagli ma dopo aver visto tutte e 8 le puntate l’impressione è di trovarsi davanti a una miniserie. La storia si conclude quindi farla proseguire sarebbe per lo più una forzatura. Al contrario la produzione potrebbe immaginare una seconda stagione con altri personaggi e un’altra storia.

É da vedere se…

…se vi piacciono serie e miniserie come The Undoing, Anatomia di uno scandalo, che trattano temi simili, ma anche se vi è piaciuta una serie come Suburbia Killer. Per il resto vi consigliamo di scaricare l’app gratuita di TV Tips e di usare la funzione “Match” con la quale potete scoprire la prossima serie da guardare, con consigli legati ai vostri interessi.

- Pubblicità -
PANORAMICA RECENSIONE
Riccardo Cristilli
7
Per andare da A a B passereste prima per C? Se si perchè? e D? Non rischia di offendersi se non gli facciamo nemmeno un saluto? Ma soprattutto, che razza di bio è questa? Siete sicuri di volere una biografia? Mi trovate su Fb/tw/G+/pinterest/instagram/linkedIn come Riccardo Cristilli, il modo più semplice per farvi i fa....ehm conoscermi meglio. Per comunicati, eventi, news sulle serie tv scrivete a riccardo.cristilli@gmail.com o info@dituttounpop.it
privacy-su-netflix-la-serie-tv-con-iziar-itunoPrivacy su Netflix la serie spagnola Intimidad con Iziar Ituno Lisbona de La Casa di Carta, la trama, la recensione, il voto