Gli occhi di Tammy Faye: trama, cast e recensione del biopic al femminile dal 23 marzo su Disney+

Gli occhi di Tammy Faye. Photo Courtesy of Searchlight Pictures. © 2021 20th Century Studios All Rights Reserved
- Pubblicità -

Gli occhi di Tammy Faye trama, cast e recensione del film su Disney+ dal 23 marzo 2022.

Gli occhi di Tammy Faye è un film Searchlight Pictures diretto da Michael Showalter basato sulla vera storia di Tammy Faye e del marito Jim Bakker, telepredicatori di grido anni Ottanta. Questa pellicola, uscita nelle sale italiane il 3 febbraio, ha fatto guadagnare alla sua protagonista assoluta, Jessica Chastain, una candidatura al Golden Globe come miglior attrice in un film drammatico e una ai SAG Awards come miglior attrice protagonista. Gli Occhi di Tammy Faye è disponibile da oggi 23 marzo su Disney+ in streaming.

Siamo di fronte all’ennesimo biopic al femminile degli ultimi anni (basti pensare a I, Tonya, Judy e compagnia cantante) che adopera un reparto trucco e parrucco sensazionale e un cast da far girare la testa per raccontare la storia di donne sfortunate, ambigue, segnate e, magari, anche arrivare agli Oscar. In questo caso, però, la profondità tragicamente manca.

Gli occhi di Tammy Faye, la trama

Tammy Faye è una ragazzina estremamente credente. La sua comunità, però, non la vuole, poiché nata dal primo matrimonio naufragato della madre. Nonostante tutto, lei si dedicherà anima e corpo allo studio delle sacre scritture, e proprio durante questi studi incontrerà Jim Bakker. I due decideranno insieme di diventare predicatori itineranti prima e televisivi poi. Ambizione, fortuna e carisma li porteranno a diventare una superpotenza nel mondo dei telepredicatori. Con fama, soldi e potere arriveranno però anche problemi legali, scandali, tradimenti e, infine, la rovina. 

L’epoca dei telepredicatori

Questo film affronta un pezzo di storia televisivo-religiosa importante ma, forse, dimenticato troppo presto. I telepredicatori, infatti, oltre a sfruttare la fede dei telespettatori per guadagno personale, spesso diventavano talmente potenti da influire sulla politica e sulla società, con conseguenze importanti e durevoli, anche dopo i processi subiti e lo scoppio della bolla. 

Colpe condivise

Tammy è reietta, principessa e pop star e reietta di nuovo, alla fine. Un personaggio fortemente chiaroscurale che passa continuamente dall’innocenza alla manipolazione, dalla buona fede all’avidità, dall’ingenuità alla consapevole miopia e, anche quando tutto le si sgretola davanti agli occhi, non smette di lottare per quello in cui credeva e che ha solo temporaneamente dimenticato lungo la strada. É impossibile non provare un certo trasporto per lei. 

Le colpe, in ultima analisi, sono dunque soprattutto di Jim, delle sue speculazioni finanziarie ed edili, delle sue continue manipolazioni, della sua fame di potere, denaro e approvazione da parte dei vertici del sistema dei telepredicatori, ma sono anche dei tempi, della non accettazione, del trauma religioso che i protagonisti sembrano aver subito. 

Un film che non rispetta le sue premesse 

Nonostante questi spunti interessanti, però, Gli occhi di Tammy Faye rimane un film estremamente artificioso, che non rispetta le sue premesse e le sue promesse e che si perde nel suo stesso modo di raccontare, rimanendo colpevolmente superficiale e non credendoci abbastanza da lasciare il segno.

Cast 

  • Jessica Chastain è Tammy Faye
  • Andrew Garfield è Jim Bakker
  • Cherry Jones è Rachel
  • Gabriel Olds è Pat Robertson
  • Fredric Lehne è Fred Grover
  • Mark Wystrach è Gary Paxton
  • Sam Jaeger è Roe Messner
  • Vincent D’Onofrio è Jerry Fallwell
- Pubblicità -
PANORAMICA RECENSIONE
Priscilla Lucifora
5
Recensione Gli occhi di Tammy Faye film con Jessica Chastain. Punti di forza e punti deboli. Commenti, opinioni.recensione-gli-occhi-di-tammy-faye-trama-cast-jessica-chastain-quando-esce