Mythic Quest in attesa della seconda stagione la serie Apple intrattiene il pubblico con un episodio speciale in tutti i sensi

mythic quest
- Pubblicità -

Mythic Quest da oggi 16 aprile su Apple Tv+ l’episodio speciale Everlight in attesa della seconda stagione

Mythic Quest: Everlight l’episodio speciale disponibile da oggi 16 aprile su Apple Tv+ in coda alla prima stagione, il tutto in attesa dell’esordio della seconda il prossimo 7 maggio. Tornano i vari protagonisti questa volta tutti insieme nell’ufficio per celebrare un evento dell’azienda, un finto torneo medievale in cui i vari dipendenti concorrono vestiti come personaggi in un videogame.

L’episodio speciale arriva dopo il precedente realizzato in quarantena tutto a distanza con tutti gli attori/personaggi in collegamento dalle loro case (qui la nostra recensione). Dopo esser stati tra i primi a sfruttare le potenzialità di una comedy in smart-working, la squadra capitanata da Rob McElhenney realizza un episodio sorprendente e carico di metafore della realtà. Everlight è un messaggio di speranza, di uscita dall’incubo, di superamento delle difficoltà del presente per riconquistare gli spazi della propria realtà. Soprattutto in un paese come gli USA dove le misure di contenimento vengono sempre più allentate grazie alla campagna di vaccinazione. Ma sempre con un occhio attento e senza eccessi.

- Pubblicità -

Un torneo che guarda al futuro

Come annunciato negli scorsi mesi, F. Murray Abraham non è presente sul set (e non lo sarà per gran parte della seconda stagione) per la voglia di McElhenney di proteggere un “monumento” del cinema mondiale. E anche in Mythic Quest: Everlight gli viene cucito addosso il ruolo di narratore “virtuale” del torneo.

A guidare il torneo il visionario “re” Ian e la neo “regina” Poppy, conseguenza del patto siglato alla fine della prima stagione stagione. I due però faticano a comprendere come non siano un “io” ma un “noi”, dovendo così trovare il modo di collaborare, nel torneo e sul lavoro. Tutti sono contenti del torneo tranne Brad, freddo, calcolatore che si occupa della parte economica dell’azienda e che per questo finirà per diventare il “villain” della storia. Ma dopo un anno da incubo c’è bisogno di speranza e per trovare la luce alla fine del tunnel è necessaria la partecipazione di tutti dai cavalieri valorosi ai giullari di corte, perchè tutti recitiamo il nostro ruolo nel grande gioco che è la vita.

Il Cast

  • Rob McElhenney è Ian Grimm
  • Charlotte Nicdao è Poppy Li
  • F. Murray Abraham è C.W. Longbottom
  • Imani Hakim è Dana
  • Danny Pudi è Brad
  • David Hornsby è David
  • Jesse Ennis è Jo
- Pubblicità -