Recensione Perry Mason su Sky e Now Tv le affascinanti origini noir del personaggio

recensione Perry mason

Recensione Perry Mason la serie tv HBO su Sky Atlantic e Now Tv l’11 settembre con tutti gli episodi subito disponibili

Recensione Perry Mason – Perry Mason torna in tv ma non è più quello che ricordavamo. Arriva da venerdì 11 settembre su Sky Atlantic e Now Tv la prima stagione di Perry Mason una rilettura noir del personaggio nato dalla penna di Erle Stanley Gardner. La serie ci mostra Mason quando è ancora un investigatore, veterano tormentato dagli incubi della guerra, ma già dal fiuto infallibile per la ricerca della verità.

Perry Mason arriva su Sky Atlantic e Now Tv con tutti gli 8 episodi subito disponibili venerdì 11 settembre per soddisfare la curiosità dei fan. Il progetto nasceva inizialmente come miniserie ma sulla scia del successo ottenuto è stato rinnovato per una seconda stagione che naturalmente avrà al centro un altro caso.

 

Recensione Perry Mason i nostri commenti

Per il pubblico che si barcamena tra un teen drama e un altro, tra innamorati problematici, tra fantasy e fantascienza, HBO è sempre il luogo giusto dove approdare in sicurezza, mettere in moto il cervello e lasciarsi conquistare da una storia adulta e per adulti. Perry Mason è un prodotto che racconta guardando al passato temi ancora molto forti oggi (la violenza della polizia, il razzismo, il fanatismo religioso) con uno stile chiaro e ben definito dall’inizio alla fine. Perry Mason è una gioia per gli occhi del pubblico, un noir che si evolve in legal drama, il racconto delle origini di un personaggio amato, ma che ne ribalta l’immagine. Si tratta, però, di una serie tv non per tutti. Perry Mason conosce il pubblico cui parla e per questo carica alcune componenti per conquistarlo ancora di più. Non è privo di difetti e soprattutto nei primi episodi si fatica a entrare nel mood della serie e dei suoi personaggi. Ma anche questo aspetto rientra nella “conoscenza” del pubblico, nella consapevolezza di rivolgersi a chi ha tempo e voglia di aspettarlo. Voto 8.5 Riccardo Cristilli

Da affezionato spettatore al Perry Mason anni ’80-’90 di Raymond Burr, ero molto scettico su una versione “per adulti” e d’epoca fatta da HBO. Dopo un inizio molto noir per atmosfere, fotografia, regia mi sono dovuto ricredere poiché si è rivelata una vera e propria origin story dell’avvocato per antonomasia che tutti conosciamo. Con un caso interessante e avvincente (forse un po’ meno la risoluzione) e una nuova chiave di lettura (aggiornata ai nostri tempi) per i personaggi di contorno altrettanto storici – Della Street, Paul Drake. Con un John Lihtgow sempre più gigantesco nei panni del mentore di Perry. Voto 8,5 Federico Vascotto

perry mason

La trama

Veterano della Prima guerra mondiale con disturbo da stress post-traumatico, alcolista
cronico, un matrimonio distrutto alle spalle, questo è il giovane Perry Mason presentato da HBO in un noir ambientato negli anni ’30.

In una fredda notte del 1931, nella frenetica Los Angeles degli anni successivi alla Grande Depressione, il neonato Charlie Dodson, viene rapito e ucciso. Perry Mason collabora con l’avvocato E.B. Jonathan per scoprire la verità sul caso. La sua indagine avrà importanti conseguenze per tutta la città. Tormentato dai ricordi della guerra in Francia e dal fallimento del suo matrimonio, Mason diventerà sempre più coinvolto nel caso e con l’aiuto di Pete Strickland e dell’assistente di E.B., Della Street, cercherà di scoprire la verità con ogni mezzo a sua disposizione.

Nel frattempo, altre forze entrano in gioco come la Radiant Assembly of God, una chiesa evangelica di cui la famiglia del bambino fa parte, guidata dalla predicatrice
Sorella Alice, che porterà ancora più attenzione sul caso. Mentre Mason porta avanti le sue ricerche, Paul Drake, un poliziotto con un grande talento investigativo, si ritroverà, suo malgrado, al centro dell’indagine, mentre dovrà fare i conti con un dipartimento di polizia razzista e corrotto.

La serie è diretta dal veterano delle serie TV HBO Tim Van Patten, regista dell’episodio
pilota de Il Trono di spade, e di diversi episodi de I Soprano, Boardwalk Empire, Sex and
the City, The Wire, The Pacific, Roma e Deadwood, mentre quarto, quinto e sesto episodio sono diretti da Deniz Gamze Ergüven. Robert Downey Jr. e Susan Downey sono tra i produttori della serie, con l’attore che doveva interpretare il protagonista nel progetto embrionale della miniserie.

Il Cast

  • Matthew Rhys: Perry Mason
  • Juliet Rylance: Della Street
  • Chris Chalk: Paul Drake
  • Shea Whigham: Pete Strickland
  • Tatiana Maslany: Alice McKeegan
  • John Lithgow: E.B. Jonathan
  • Nate Corddry: Matthew Dodson
  • Gayle Rankin Emily Dodson
  • Veronica Falcón: Lupe
  • Lili Taylor: Birdy McKeegan, la madre di Sorella Alice
  • Andrew Howard: det. Ennis
  • Eric Lange: det Holcomb
  • Robert Patrick: Herman Baggerly
  • Stephen Root: Maynard Barnes.

Come Vedere la serie

Perry Mason, già completamente andata in onda negli USA su HBO, arriva in Italia venerdì 11 settembre su Sky Atlantic con una maratona degli 8 episodi della serie, subito disponibili anche on demand e in streaming su Now Tv.