Recensione Sex Education: un teen drama divertente, sfrontato e innovativo

Recensione Sex Education stagione 1

Recensione Sex Education stagione 1: il dramedy di Netflix rilasciato l’11 gennaio con Gillian Anderson nei panni di una sessu0loga.

Rilasciata da Netflix venerdì 11 gennaio, Sex Education è un nuovo dramedy inglese che ha come protagonisti Gillian Anderson (X-Files) e Asa Butterfield. Creata da Laurie Nunn, la prima stagione di Sex Education è composta da 8 episodi della durata di circa 50 minuti. recensione sex education stagione 1

Sex Education racconta di Otis Milburn, un ragazzo che vive con sua madre, Jean (Gillian Anderson), che come lavoro fa la sessu0loga. Abituato a vedere in giro per casa manuali sul sess0, video e con una madre che tratta l’argomento con una certa facilità, Otis è ormai un esperto, anche se solo in campo teorico. Quando si viene a sapere della sua condizione familiare, Otis decide di sfruttare tutta la sua conoscenza per diventare popolare a scuola. Quindi insieme a Meave, la classica bad-girl del liceo e il suo amico Eric daranno vita a una sorta di clinica clandestina del sess0 che si pone l’obiettivo di risolvere i problemi degli studenti.

Recensione Sex Education stagione 1: i nostri commenti

Talvolta i pregiudizi ci rovinano. Probabilmente chi non ama i teen drama proposti da Netflix, leggendo la trama deciderebbe di tenersi lontano da Sex Education, in fondo sembra l’ennesima derivazione sul classico tema dei rapporti tra ragazzi, della scoperta di se stessi e del desiderio di crescere. Rischierebbe però di perdersi una rivoluzione del genere, uno schiaffo in faccia capace di risvegliare un mondo fatto di stereotipi e scene prevedibili, in cui il sess0 è più perversione scenica che un argomento di discussione. Al contrario qui il sess0 è protagonista in tutte le sue forme, senza pregiudizi e senza limitazioni.

Divertente come solo gli inglesi sanno essere, con un rimando a The End of The F***ing World, Sex Education ha in Asa Butterfield un protagonista perfetto e in Gillian Anderson l’ideale chioccia di un gruppo di giovani. Da non amante del genere teen, sono stato letteralmente travolto da una serie che usa la comicità per trattare temi più profondi e complessi della società in cui viviamo, del mondo di oggi. Sex Education è un divertente e innovativo teen drama adatto anche ai non amanti del genere.

Voto 8, Riccardo Cristilli

Di teen drama ne abbiamo visti tanti, la lista è ormai lunghissima se consideriamo che nell’arco di un paio d’anni c’è sempre una nuova generazione, potenzialmente diversa dalla precedente, da raccontare. I teen drama però nel tempo si sono evoluti fino a raggiungere una fase di stallo, dove ormai i ragazzi giocano a fare i detective o devono combattere contro esseri malvagi e forze del male. Poi arriva Sex Education che di base è un teen drama. La creatrice ha infatti preso un argomento taboo, il sesso, e l’ha trattato con ironia come solo gli inglesi sanno fare, esagerazione e anche serietà se consideriamo i temi del bullismo, discriminazione e femminismo che vengono trattati negli otto episodi della serie Netflix.

Sex Education vive in una bolla temporale, tanto che all’inizio si fa fatica a capire quando è ambientato, ma questa bolla esplode col passare degli episodi quando la serie diventa attuale, divertente e sfrontata nell’affrontare questi temi. Certo col passare degli episodi Sex Education si normalizza, ma la forza del cast – con Gillian Anderson che si aggira nella serie come una guru e Asa Butterfield che possiamo associare a un Mr. Bean dei tempi nostri – e l’ironia danno quella marcia in più alla serie, che riesce quindi a intrattenere e divertire. Netflix non poteva cominciare meglio il 2019, Sex Education è un’ondata di aria fresca nel genere teen drama, e si spera continui a esserlo anche nel futuro se eviterà di cedere a eventuali contaminazioni. Ma sono fiducioso.

Voto 8, Davide Allegra.

Recensione Sex Education stagione 1: il cast

  • Emma Mackey: Maeve
  • Gillian Anderson: Jean Thompson
  • Asa Butterfield: Otis Milburn
  • Connor Swindells: Adam
  • Kedar Williams-Stirling: Jackson
  • Chanei Kular: Anwar
  • Alistair Petrie: Signor Groff
  • Cerys Watkins: Natalie
  • Mimi Keene: Ruby
  • Ncuti Gatwa: Eric

Recensione Sex Education stagione 1: il trailer

PANORAMICA RECENSIONE
Davide Allegra
8
Riccardo Cristilli
8
Siamo la redazione di dituttounpop... Lo sappiamo, sembra un'entità indefinita, una cosa brutta, ma tranquilli è sempre un umano a scrivere questi articoli... o meglio più di uno di solito. Per questo usiamo questo account. Per sapere chi siamo c'è la pagina "Chi Siamo" sopra nel menù, o in fondo... facile vero? Ci trovate anche sui social. Ciao.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here